Cilento, i diplomatici Usa aprono la strada a turisti e investitori

44
In foto Mary Ellen Countryman e Stefano Pisani, sindaco di Pioppi (Salerno)

Mary Ellen Countryman è andata alla scoperta delle bellezze naturali e artistiche dei comuni della Dieta Mediterranea e sulle tracce dello scienziato americano Ancel Keys. La console americana a Napoli Mary Ellen Countryman è andata alla scoperta delle bellezze naturali e artistiche del Cilento sulle tracce dello scienziato americano Ancel Keys che per primo scoprì i benefici dell’alimentazione e dello stile di vita cilentano sulla salute, da lui stesso ribattezzato Dieta Mediterranea.
In realtà la dieta mediterranea non e’ una vera e propria dieta, ma un dominio di gusti e tendenze dell’arte culinaria, che sfruttano appieno e senza particolari edulcorazioni, il potere nutritivo di alimenti sani e semplici che si trovano in modo massivo sulle nostre coste che corrispondono al Mare Mediterraneo. Il comune di Pollica l’ha ricevuta presso Palazzo Vinciprova. L’hanno accolta il sindaco di Pollica Stefano Pisani , il vicesindaco Carla Ripoli, l’assessore Giuseppe Scarano, la dirigente scolastica di Pollica Gabriella Russo e il direttore del Museo Vivo del Mare e del Museo Vivente della Dieta mediterranea, Valerio Calabrese.
I rappresentanti locali l’hanno guidata nella visita delle sale espositive e le hanno illustrato le attivita’ svolte sul territorio, una su tutte il Festival della Dieta mediterranea che si e’ svolta tra fine Luglio e gli inizi di Agosto. Mary Ellen Countryman, grande appassionata di culture enogastronomiche, ha mostrato forte apprezzamento per le esposizioni e per il progetto di valorizzazione del Cilento e della Dieta mediterranea.
Mary Ellen Countryman non si e’ limitata a visitare Pollica ma anche Castellabate , perla del Cilento con le sue marine di San Marco e Santa Maria che offrono un mare che molti definiscono ‘da bere’ per la limpidezza e purezza. Castellabate e’ diventata nota per il film ‘Benvenuti al sud’ ma questo e’ stato solo un riverbero mediatico tardivo, visto che questi posti del Cilento sono da sempre noti e apprezzati da chi non vuole fare una vacanza essenzialmente mondana, ma vivere l’aria dei pini, la tradizione culinaria della zona e quell’odore di Fichi e mare che si inarca nei ricordi di chi ci ha passato la giovinezza, sia dal punto di vista vacanziero che non. Tradizionalmente terre povere, le coste del Cilento si sono rivelate ai piu’ , in realta’, piu’ per la qualita’ del territorio turistico che per altro. L’asse tra gli Stati Uniti e il Cilento, dalla presenza di Ancelotti Keys a Pioppi alla ricerca della San Diego University, dalla bellezza di Castellabate e della sua Marina, si e’ rafforzata con questa visita diplomatica . Mary Ellen Countryman si e’ impegnata a ritornare presto per discutere nuove proficue collaborazioni sul tema della Dieta mediterranea, anche se la presenza di molti cilentanu che sono emigrati in America e poi ritornati nei luoghi di origine, fara’  valere questa affettività’  ben più di un motivo essenzialmente enogastronomico.