Cina, al via la Settimana della cucina italiana: 125 iniziative per promuovere il “Made in Italy”

65

La Settimana della cucina italiana in Cina inizia con un fitto calendario di eventi per promuovere il “Made in Italy” e valorizzare i prodotti agroalimentari di qualita’ del nostro Paese. Lo rende noto un comunicato dell’Ambasciata d’Italia a Pechino. Delle 125 iniziative previste nel paese asiatico, 25 avranno luogo nella capitale con l’obiettivo di far conoscere meglio al pubblico cinese l’alta cucina, il vino, le produzioni tipiche e le indicazioni geografiche italiane, ma anche i paesaggi, la musica e la storia del nostro Paese. “in Cina c’e’ una crescente attenzione a temi come la sicurezza alimentare, la sostenibilita’ ambientale e la qualita’ dello stile di vita – dice l’ambasciatore d’Italia Ettore Francesco Sequi – Da questo punto di vista l’Italia e’ un modello di riferimento. Secondo recenti studi internazionali siamo il Paese piu’ sano al mondo, anche grazie alla nostra dieta mediterranea. L’Italia e’ il leader mondiale per le produzioni biologiche e per quelle a denominazione protetta. E’ un patrimonio straordinario che vogliamo far conoscere sempre di piu’ al pubblico cinese”, ha aggiunto il diplomatico.
La Settimana della Cucina Italia a Pechino ha inizio con un corso di “wine pairing” tenuto da Alessio Fortunato, enologo italiano che da tempo insegna in Cina. Durante la serata alcune delle migliori etichette italiane saranno abbinate a piatti tipici anche cinesi per dimostrare come la versatilita’ dei nostri vini consente di abbinarli perfettamente anche alla variegata cucina locale. Tra le tante iniziative, il 22 novembre l’Istituto di cultura celebra il centocinquantenario dalla nascita del drammaturgo Luigi Pirandello con uno spettacolo teatrale cui seguira’ una presentazione sui vini della Sicilia per celebrare i territori del grande autore agrigentino. L’indomani l’Istituto ospitera’ una conferenza seguita da degustazione in collaborazione con Illycaffe’, per meglio illustrare al pubblico cinese il rapporto indissolubile degli italiani con il caffe’. Il 24 novembre l’Emilia Romagna sara’ protagonista a Pechino per presentare il meglio del territorio regionale, che vanta il maggior numero di prodotti Dop e Doc d’Europa. Ospite d’eccezione sara’ il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, accompagnato da una delegazione istituzionale e imprenditoriale e dallo chef stellato Massimo Spigaroli, testimonial della settimana della cucina a Pechino.