Cina, ambasciata lancia executive board per Sistema Italia

48

L’Ambasciata d’Italia in Cina lancia un executive board diplomatico-consolare per il coordinamento e la programmazione strategica delle istituzioni italiane nel gigante asiatico e di sostegno economico-commerciale alle imprese italiane presenti in Cina. Della nuova cabina di regia inaugurata oggi fanno parte, oltre all’Ambasciata, anche i Consolati di Shanghai, Canton, Chongqing e Hong Kong e il coordinamento della rete Ice in Cina. “Un contesto vasto e complesso come quello cinese va affrontato in maniera organizzata, coordinata e coesa“, spiega l’ambasciatore d’Italia in Cina, Ettore Sequi, che ha lanciato l’iniziativa. 

Il board si propone di “assistere in modo efficace, coerente e capillare gli operatori economici e aumentare l’impatto delle attività di promozione lanciate singolarmente da Ambasciata, Consolati e uffici Ice”, spiega l’Ambasciata d’Italia, “con l’obiettivo di rafforzare il ‘Sistema Paese Italia’ in Cina“. La cabina di regia nata oggi fa parte della “road to 50”, il piano di approfondimento del partenariato strategico tra Italia e Cina da oggi al 2020, che porterà al cinquantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi e al compimento del tredicesimo piano quinquennale appena approvato, che prevede profonde trasformazioni dell’economia cinese e settori di possibile interesse per le aziende italiane.