Cina, l’ambasciatore Sequi presiede la riunione dell’Executive Board del Sistema Italia

22
In foto Ettore Francesco Sequi

L’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, Ettore Sequi, ha presieduto oggi la periodica riunione dell'”Executive Board del Sistema Italia in Cina”, un innovativo sistema di coordinamento in video conferenza avviato nel 2015 dall’Ambasciata a Pechino cui partecipano i Consolati Generali di Canton, Chongqing, Hong Kong e Shanghai, l’Agenzia ICE, gli Istituti di Cultura e le Camere di Commercio. Obiettivo delle riunioni dell’Executive Board è di assicurare uniformità ed efficienza di azione sia nella promozione del nostro Paese in Cina sia nella fornitura di servizi ai connazionali e ai cittadini cinesi che hanno rapporti con l’Italia. Nel corso della riunione è stato fatto in primo luogo un bilancio delle principali attività realizzate nelle ultime settimane, particolarmente intense soprattutto alla luce dei numerosi eventi ufficiali che hanno visto un’alta partecipazione istituzionale del Governo italiano. Da ultimo la Western China International Fair che si è tenuta a Chengdu dal 20 al 24 settembre (e alla quale l’Italia ha partecipato come Paese ospite d’onore) e la China International Import Expo svoltasi dal 5 al 10 novembre scorsi a Shanghai.
“Entrambe le manifestazioni sono state importantissime vetrine per il nostro Paese, per le nostre aziende e i nostri prodotti”, dice l’Ambasciatore Sequi. “E in entrambi i casi abbiamo avuto l’opportunità di dare ancor più risalto alla partecipazione italiana grazie alla presenza del Vice Presidente del Consiglio Di Maio, oltre a quella del Sottosegretario Geraci e del Sottosegretario Cioffi”. Particolare attenzione è stata riservata all’analisi dei dati relativi alla crescita del turismo dalla Cina verso l’Italia. L’Ambasciatore ha ricordato che nei primi 10 mesi del 2018 il numero di visti rilasciati dalla rete consolare in Cina è aumentato di quasi il 20% e di oltre il 30% solo a Pechino rispetto allo stesso periodo del 2017. “I prossimi mesi saranno fondamentali per rafforzare ulteriormente questa tendenza, anche grazie alle numerose iniziative promosse dall’Ambasciata per realizzare un’azione coesa ed efficace dell’Italia in Cina – si legge in una nota -. Tra queste, il periodico appuntamento del raduno di Yanqi Lake, giunto quest’anno alla quinta edizione e che si aprirà il prossimo 7 dicembre. Si tratta di un’importante occasione di incontro e confronto informale tra le istituzioni e i principali esponenti della comunità imprenditoriale e accademica italiana in Cina, organizzato ogni anno a partire dal 2015 sotto il coordinamento dell’Ambasciata”.