Cina, l’ambasciatore tedesco muore poco dopo l’insediamento

44
L’ambasciatore tedesco in Cina, Jan Hecker, è morto pochi giorni dopo essersi insediato nel suo ufficio a Pechino. È stato il ministero degli Esteri di Berlino ad annunciarlo, senza precisarne le circostanze. Hecker, 54 anni, era arrivato a Pechino ad agosto, dopo aver lavorato come consigliere per la politica estera della cancelliera Angela Merkel.

“Siamo profondamente rattristati e scioccati nell’apprendere la morte improvvisa dell’ambasciatore tedesco in Cina”, ha detto il portavoce del ministro degli Esteri tedesco. “I nostri cuori sono con la sua famiglia, i suoi amici e i suoi colleghi”.

Anche la cancelliera Angela Merkel si è unita al cordoglio, definendosi “profondamente scioccata dalla morte di Hecker”. Ha aggiunto di essere “profondamente grata” di aver lavorato insieme a lui ed ha espresso le sue condoglianze alla famiglia.

Jan Hecker aveva assunto l’incarico di 14esimo ambasciatore tedesco in Cina alla fine del mese di agosto. Prima della sua nomina, avevo ricoperto l’incarico di direttore del dipartimento di Politica estera, sicurezza e politica di sviluppo del ministero degli Esteri.

L’uomo, secondo quando si apprende dalla sua biografia sul sito del ministero, era sposato e aveva tre figli.