Cina, per Pelliconi nuova base produttiva nella provincia dello Jiangsu

34

Pelliconi, leader mondiale nella produzione di tappi di bottiglia, ha siglato un accordo con il distretto nazionale high-tech di Changzhou, nella provincia cinese orientale dello Jiangsu, per la costituzione di una nuova base produttiva, riferiscono le autorità locali. Secondo l’azienda italiana, che ogni anno fornisce circa 30 miliardi di tappi di bottiglia in tutto il mondo, verrà investito un totale di 13 milioni di dollari nella produzione di articoli di imballaggio a basso contenuto di carbonio con linee di produzione automatizzate e tecnologie avanzate. Il nuovo progetto dovrebbe generare una produzione annuale per un valore superiore ai 100 milioni di yuan (circa 15,5 milioni di dollari) entro tre anni dall’inizio delle attività. Pelliconi è entrata nel mercato cinese nel 2016 e ora rappresenta il 75% della quota di mercato nazionale dei tappi per bottiglie di fascia alta, come ha spiegato l’azienda bolognese. “Con i suoi vantaggi in termini di trasporto, strutture industriali e ambiente commerciale, il distretto nazionale high-tech di Changzhou è diventato una delle destinazioni di investimento più attraenti per le aziende italiane”, ha affermato Li Hao, funzionario del distretto, specificando che 14 aziende italiane si sono già stabilite nell’area. “Crediamo che il progetto porterà a una nuova vitalità nello sviluppo di alta qualità dell’industria locale e faremo di tutto per offrire servizi governativi”, ha concluso Li.