Cina, riunione del Sistema Italia: si guarda alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022

82

Si è svolta a Pechino la riunione del Sistema Italia in Cina. Presieduta dall’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, Luca Ferrari, vi hanno preso parte i Consoli Generali e Consoli Aggiunti di Shanghai, Canton, Chongqing e Hong Kong, i Direttori degli Uffici ICE e quelli dei Istituti Italiani di Cultura della rete cinese, oltre ai rappresentanti delle diverse Amministrazioni italiane presenti a Pechino (Difesa, MEF, Banca d’Italia, Dogane, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, ENIT, SACE) e il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina. In collegamento dall’Italia, è intervenuto inoltre il Direttore Generale per la Mondializzazione e gli Affari Globali della Farnesina, Luca Sabbatucci. La riunione di Sistema, la prima in presenza dall’inizio dalla pandemia in Cina, si è posta l’obiettivo di analizzare congiuntamente le principali tendenze cinesi di maggiore interesse per l’Italia e coordinare le attività della rete diplomatico-consolare per il 2022.
Sotto il profilo economico, si sono registrati gli ottimi risultati ottenuti sul fronte delle esportazioni verso la Cina nei primi dieci mesi del 2021, con una sostenuta crescita del 28,3% rispetto allo stesso periodo del 2020 (20% sul 2019 pre pandemico), per un totale di 12,81 miliardi di euro di beni e servizi esportati dall’Italia. La rete diplomatico-consolare continuerà a coordinarsi per fornire la massima assistenza ai connazionali, in un periodo ancora fortemente segnato dalla pandemia. Tra gli obiettivi principali su cui continuerà a focalizzarsi l’attenzione del Sistema Italia vi è il rafforzamento della connettività, e in particolare l’incremento delle rotte aeree dirette tra Italia e Cina. Il 2022 sarà inoltre l’anno delle Olimpiadi Invernali di Pechino e dell’Anno della Cultura del Turismo Italia-Cina. La rete diplomatico-consolare si concentrerà pertanto sulla produzione di eventi culturali di grande respiro nonché nel favorire un efficace passaggio di testimone tra Pechino e Milano-Cortina d’Ampezzo. L’Ambasciatore Ferrari ha sottolineato “la profonda importanza del gioco di squadra per raggiungere gli obiettivi prefissati. La pandemia ci ha costretti ad affrontare nuove, diverse sfide e su questo tutti i rappresentanti del Sistema Italia in Cina hanno dato prova di grande professionalità e flessibilità. La riunione di oggi -ha aggiunto l’Ambasciatore Ferrari- ha permesso di dettare il senso di marcia per il 2022, per consolidare gli importanti risultati raggiunti quest’anno e mettere in cantiere un ricco palinsesto di iniziative per valorizzare la ricchezza culturale e linguistica italiana.”