Cinema, ad Astradoc serata al femminile con De Lillo e Confalone

42

La rassegna “Astradoc – viaggio nel cinema del reale”, propone domani una serata tutta al femminile con la regista Antonietta De Lillo e l’attrice Marina Confalone, introdotte dallo storico del Cinema Giuseppe Borrone. Dalle 20,30 saranno presentate due opere del progetto “Metamorfosi napoletane: due creature unite dalla stessa sorte”, ovvero: Promessi sposi (Italia 1993 – 22′) e Il Signor Rotpeter (Italia 2017 – 34′), lanciato come evento speciale all’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. La serata sarà chiusa dalla proiezione di Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli, vincitore della sezione “Orizzonti” proprio alla 74° Mostra del Cinema di Venezia. L’amore come forza indagatrice di un’intera esistenza viene raccontata nei “Promessi sposi”, una testimonianza della forza che lega due persone, Antonio e Lina, una coppia della provincia napoletana, due promessi sposi dei giorni nostri. “Il signor Rotpeter”, è stato nella cinquina finalista dei Docufilm ai Nastri 2018, premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, e ha ricevuto un Premio Speciale per l’ interpretazione di Marina Confalone.