Cinema, al via a Pompei gli ‘Italian Movie Award’

38

Al via la decima edizione di Italian Movie Award, il festival di cinema diretto da Carlo Fumo, a Pompei, con la conduzione di Luca Abete. Ospite l’attore partenopeo Giampaolo Morelli. Attore, sceneggiatore, scrittore, è poliedrico come i personaggi che interpreta, che attraversano e superano i generi. Reduce dal recente successo di Ammore e malavita dei Manetti, non dimentica uno dei personaggi tv che lo ha reso più popolare e che ama. “L’Ispettore Coliandro è l’unica fiction Rai che non ha ricevuto alcun sostegno o supporto a livello istituzionale perché è scorretto – ha affermato – Il sindacato lo ha invece premiato come poliziotto più vicino al reale. Ma nessuno dei poliziotti che ho incontrato ha mai ammesso di somigliargli ‘Tale e quale a un collega mio’, mai a loro stessi”. Morelli ha ricevuto dalle mani di Nicolas Simmich, Center Manager La Cartiera, il Premio Italian Movie Award per la sua interpretazione nel film Ammore e malavita dei Manetti Bros. Nel pomeriggio di domani, è prevista una Masterclass con Marco Valletta, docente della scuola di Computer Grafica 3D, Animazione 3D ed Effetti Speciali per il cinema con sede operativa a Treviso e ogni anno forma centinaia di nuove leve nel mondo della computer grafica. Nella serata di domani, ci sarà la proiezione del film Il crimine non va in pensione di Fabio Fulco, con Stefania Sandrelli, Ivano Marescotti, Gianfranco D’Angelo, Fabio Fulco, Franco Nero.