Cinema, ArcheocineMann: vince ‘L’harem del faraone del sole’

20

Il film inglese ‘L’harem del faraone del sole’ di Richard Reisz ha vinto la prima edizione di ArcheocineMann al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Festival Internazionale organizzato in collaborazione con Archeologia Viva e Firenze Archeofilm. Il premio è stato assegnato dagli spettatori che hanno affollato la sala conferenze del Mann nei quattro giorni di proiezioni. Il premio speciale Mann scuole è andato al film francese di ‘Il profumo ritrovato’ di Luc Ronat. La giuria è stata composta dalle classi licei classici napoletani Genovesi e V.Emanuele- Garibaldi impegnati nell’alternanza scuola lavoro (coordinata dall’associazione Moby dick) sulla comunicazione dei beni culturali. ”Siamo riusciti ad inserire la decima musa in un museo – commenta il direttore del Mann Paolo Giulierini – e siamo grati a Piero Pruneti, direttore di Archeologia viva e Dario Di Blasi per anni direttore del festival del cinema archeologico di Rovereto. Ora il Mann è connesso con le manifestazioni ad Aquileia, Firenze, Agrigento ”. Le giornate, con anteprima al castello di Baia, si sono chiuse con la presentazione delle nuove produzioni audiovisive del museo: Antico presente, 5 corti di Lucio Fiorentino girati in varie lingue (coordinamento scientifico di Ludovico Solima) e la nuova serie di What’s on di Mauro Fermariello, già autore delle Mannstories(progetto Obvia coordinato da Daniela Savy).