Cinema, Capri art award ad Amos Gitai

53



Al regista israeliano Amos Gitai e’ stato assegnato il Capri Art Award alla carriera che gli sara’ consegnato il 28 dicembre. Lo ha annunciato Noa, la celebre cantante presidente della 21 esima edizione di Capri,Hollywood (chairman lo sceneggiatore Premio Oscar Barry Morrow) che quest’anno dedichera’ un omaggio a Shimon Peres, l’ultimo dei padri fondatori di Israele, scomparso lo scorso settembre. Il tributo a Amos Gitai comprendera’ una retrospettiva e sara’ quindi l’occasione per riproporre il suo ultimo ultimo film, ‘Rabin’, che si apre proprio con una intervista a Shimon Peres, all’epoca Ministro degli Affari Esteri e braccio destro di Rabin.
Nella testimonianza si raccontano le ore immediatamente precedenti la manifestazione dove il premier (con lo stesso Peres e con Arafat insignito del Nobel per la Pace) verra’ assassinato. ‘Siamo lieti che Gitai abbia accettato il nostro invito’ dichiara l’israeliana Noa che insieme al regista ha recentemente aderito alla petizione “Save Israel. Stop the Occupation” (SISO) insieme a 500 intellettuali israeliani, alla vigilia del cinquantesimo anno di occupazione israeliana di territori palestinesi (2017), per sostenere una soluzione negoziata del conflitto.
La 21esima edizione di Capri Hollywood, che avra’ come tema centrale ‘la misericordia’ e premiera’ ‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi (opera scelta dall’Italia per gli Oscar) come film europo dell’anno, ha il sostegno del Ministero per i Beni e per le Attivita’ Culturali (D.G Cinema), della Regione Campania (Assessorato Turismo e Beni Culturali) con citta’ di Capri e comune di Anacapri.