Cinema, De la Iglesia a Capri con “Perfectos Desconocidos”

54

Sull’onda dei dieci milioni di euro fin qui incassati in Spagna con ‘Perfectos Desconocidos’ arriva a ‘Capri, Hollywood’ il regista cult Alex de la Iglesia, autore del remake della commedia di Paolo Genovese che ha già portato in sala un milione e mezzo di spagnoli e che sarà presentato per la prima volta in Italia il 28 dicembre al Centro Congressi di Capri. “Siano entusiasti di premiare un brillante autore come Alex de la Iglesia, che una ne fa e mille ne inventa” annuncia Marina Cicogna, del board dell’Istituto Capri nel mondo. ”Sarà un’occasione concreta per confrontarci sulle potenzialità mondiali dei nostri autori sulla scia del solco tracciato da Genovese con un film dall’appeal globale come è appunto Perfetti sconosciuti” aggiunge Pascal Vicedomini, produttore di ‘Capri, Hollywood’. Intanto negli Usa il remake è bloccato: i diritti furono subito opzionati dalla Weinstein & Co che avrebbe dovuto produrre il film e coinvolgere nella produzione esecutiva Leonardo Di Caprio e Robert De Niro. Molto felice per il successo del film spagnolo è Paolo Genovese ”Tranne che per il doppio finale, che ha toni più grotteschi rispetto al sapore drammatico di quello originale – dice all’Ansa il regista – il film è fedele al 70%, ben costruito, con attori bravissimi. Alla prima ho visto il pubblico divertirsi in sala e sono stato davvero contento. Il fatto che un regista come de la Iglesia abbia rispettato la sceneggiatura, motivo questo di grande soddisfazione per noi, testimonia la sua volontà di fare ricerca ed è bello che un grande autore voglia importare nel suo paese opere fatte da altri, lo trovo culturalmente molto interessante”. Nel regista romano c’è solo un piccolo rammarico: ”che in Francia, paese che protegge molto il suo cinema, così come in Spagna, il film originale non sia uscito, e si sia fatto solo il remake. Per carità, non posso lamentarmi – prosegue Genovese – ‘Perfetti sconosciuti’ è stato venduto in 62 paesi, credo che il pubblico mondiale però sia pronto per il prodotto italiano, chi fa la nostra ‘politica estera’ deve crederci di più”. Intanto dopo la Grecia anche in Turchia si lavora al remake, con Ferzan Ozpetek tra i produttori. Da il benvenuto a ‘Perfectos Desconocidos’ a Capri anche Paolo Vasile, produttore del film spagnolo con la Telecinco Cinema (4 film ai vertici del lbox office iberico): ”Lessi la sceneggiatura grazie ad Alessandro Salem quando il film italiano era ancora in lavorazione, rimasi folgorato e la proposi subito a de la Iglesia, che poteva sembrare l’autore più lontano dal progetto anche se il suo modo di girare le commedie è molto di azione, dinamico. Insomma, fu una idea talmente assurda che mi sembrò la cosa giusta. Gli dissi: è uno script straordinario, peccato non sia adatto a te. Lui lo lesse in italiano e accettò subito. Ed è stato grandissimo, non ha avuto la tentazione di stravolgere il testo. E in Spagna pubblico e critica sono entusiasti”. ‘Perfetti Sconosciuti’, prodotto e distribuito da Medusa, ha incassato in Italia circa 18 milioni di euro.