Cinema, finite le riprese di “The boat”: thriller italiano sul mare di Sorrento

59

E ora tutti giù dalla barca: dopo più di un mese di lavoro in mare tra le costiere sorrentina, amalfitana e Capri, sono finite le riprese di ‘The Boat’ con la regia di Alessio Liguori, primo thriller italiano ‘formato esportazione’ della nuova Lotus factory. Nel cast del film, prodotto con Rai Cinema, Marco Bocci, Diane Flerì, Filippo Nigro, Marina Rocco, Caterina Shulha, Alessandro Tiberi, tre coppie in viaggio su un lussuoso yatch che dalla vacanza spensierata passeranno all’incubo, “Il produttore Marco Belardi per Lotus Production e il direttore artistico del dipartimento Factory Nicola Abbatangelo credono alla rinascita del cinema di genere, all’ intrattenimento per la sala. Quando mi hanno proposto il progetto di The Boat ho pensato che era straordinariamente aderente al mio percorso – spiega il regista quarantenne di Shortcut, distribuito con successo negli Usa, e dell’horror indipendente In The Trap – Gli attori si sono dati al massimo, girare sempre in mare non è semplice, è stata una vera e propria esperienza di vita. In studio non sarebbe stata la stessa cosa, ringrazio il cast, l’eccezionale macchina organizzativa e il produttore esecutivo Enrico Venti, abbiano lavorato tutti al servizio della storia, in un clima sempre leggero”. Storia originale, firmata da tre sceneggiatori, Gianluca Ansanelli, Ciro Zecca e Nicola Salerno, che parte come una commedia brillante ma porta dritto ad autentico thriller con risvolti psicologici. Con i sei attori nella barca di Flavio (Filippo Nigro) l’altro misterioso personaggio è Eduardo Valdarnini ”Una sceneggiatura della quale mi sono innamorato subito, un mix di scritture riuscitissimo con una sua poetica e personaggi sui quali ho potuto lavorare in profondità. Ed è un bel segnale che aziende numero uno investano su nuovi talenti” sottolinea Liguori. E poi c’è la magia del mare della costiera, locations che sicuramente costituiscono un valore aggiunto specie nella prospettiva del mercato internazionale. ”I nostri personaggi partono infatti da luoghi meravigliosi e il film ci mostrerà stupende cartoline, località celebri e amate in tutto il mondo” . Dalla Penisola Sorrentina, in particolare Sorrento e Piano di Sorrento, a quella amalfitana e Capri, le riprese si sono svolte in collaborazione con la Film Commission Regione Campania.