Cinema: presentato in anteprima a Milano “Napoli Eden”, docufilm sulla sostenibilità

64

Sostenibilità ambientale e inclusione sociale raccontate attraverso il linguaggio dell’arte, tra i colori e le contraddizioni della città di Napoli. È questo il tema del docufilm d’essai “Napoli Eden”, presentato in anteprima a Milano. Un progetto artistico-cinematografico ideato dall’artista-protagonista Annalaura di Luggo, con la regia di Bruno Colella e realizzato con il supporto del Cial (Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio). L’anteprima milanese, presentata all’interno del palinsesto “I Talenti delle donne”, si è svolta presso il cinema Anteo City Life. A presentare l’artista è stato Gianluca Comin e la platea ha accolto cento ospiti. Il film, si legge in una nota, è ispirato alla storia reale dell’artista e racconta un’avventura che, attraverso l’esplorazione di depositi di rottami e scarti di produzione, porterà Annalaura di Luggo alla realizzazione di quattro installazioni in alluminio, posizionate in altrettanti luoghi simbolici di Napoli, con l’obiettivo di promuovere, attraverso la creatività, la tutela dell’ambiente e garantire un futuro più sostenibile. Un percorso segnato dalla partecipazione di tantissimi giovani, provenienti dai quartieri più difficili della città, coinvolti con l’intento di stimolare in loro un cambiamento di rotta, una visione nuova e ricca di opportunità. Filo conduttore di tutto il racconto è l’alluminio, un materiale che per le caratteristiche di leggerezza, lucentezza e riciclabilità rappresenta un simbolo efficace dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare, capace di trasformarsi in molteplici manufatti e persino di diventare oggetto di moda se modellato da mani sapienti come quelle degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Roma, i cui spettacolari abiti scultura sono stati presentati, con il coordinamento dell’artista e di Graziella Pera, nel suggestivo scenario barocco di Fideuram – de Magistris a Palazzo Nunziante a Napoli. Il docu-film sarà distribuito nelle sale da novembre 2020.