Cipe, 740 mln di euro per centri storici e turismo: ecco la ripartizione dei fondi

110

740 milioni di euro per rafforzare l’offerta culturale e potenziare sistemi urbani e promozione turistica. E’ quanto prevede un piano approvato oggi dal Cipe. In tutto 59 interventi, tra i quali 360 mln per i centri storici di Napoli, Palermo, Cosenza e Taranto, 10 mln per la buffer zone di Pompei, 32 mln per Ostia antica, 20 mln per il litorale domizio, 135 mln per audiovisivo e imprese creative, 55 mln per il turismo sostenibile. Così, nota Franceschini, “Sale a oltre 4,2 mld il valore dei cantieri della cultura”.
Il piano approvato oggi dal Cipe, sottolineano dal ministero di Beni culturali e turismo, contribuisce a un obiettivo di rilancio della competitività territoriale del Paese attraverso azioni pilota integrate. Tra i 59 interventi si segnalano: 360 milioni di euro per la riqualificazione urbana dei centri storici delle città di Cosenza, Napoli, Taranto e Palermo (90 milioni di euro ciascuno); 32 milioni di euro per il Grande progetto Ostia Antica sull’onda dei risultati positivi ottenuti a Pompei; 8 milioni di euro per la realizzazione del Politecnico del Mare a Ostia; 20 milioni di euro per la valorizzazione del litorale domizio; 10 milioni di euro per il patrimonio culturale nella buffer zone di Pompei; 7 milioni di euro per il consolidamento e l’adeguamento della Via dell’Amore alle Cinque Terre; 4 milioni di euro per il restauro e la valorizzazione di Villa Correr Dolfin e il parco storico a Porcia (Pordenone); 4,4 milioni di euro per il restauro e la valorizzazione di Palazzo Carignano a Torino. E ancora: 1 milione di euro per la riqualificazione della Casa Museo di Raffaello a Urbino in vista delle celebrazioni dei cinquecento anni dalla morte che si terranno nel 2020; 135 milioni di euro a sostegno delle produzioni audiovisive e dello spettacolo e delle imprese culturali e creative legate alla valorizzazione di personaggi e eventi che contribuiscono a promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo, anche in occasione delle grandi celebrazioni nazionali; 55,7 milioni di euro per il rafforzamento del Piano strategico del Turismo attraverso interventi a sostegno delle politiche per il turismo sostenibile a Roma, Firenze, Milano e Venezia (finanziamenti per le strategie per governare la crescita dei flussi turistici), per la riqualificazione delle destinazioni del Sud Italia, per finanziare il progetto Wi-Fi Italia che mette in rete le diverse reti WiFi pubbliche con un sistema di autenticazione unico e per finanziare il progetto Montagna Italia che punta alla riqualificazione dell’offerta.