Circolo Posillipo, in 200 per la festa dei 93 anni

33
Più di 100 giovani atleti, 30 tra responsabili ed allenatori, 200 i presenti e tanti Olimpionici che hanno portato in alto i colori del Circolo Posillipo. Eccoli i numeri della Festa in occasione del 93esimo anniversario del Posillipo, celebrato sulla splendida piscina del sodalizio di Napoli. Ad essere premiati con medaglie e targhe sono stati gli atleti che con i colori rossoverdi si sono particolarmente distinti nel 2018, in tutte le discipline del Posillipo: dalla canoa e canoa polo alla scherma, dalla Pallanuoto al canottaggio, dal nuoto alla vela e al triathlon, con un omaggio speciale per Mariafelicia Carraturo Record del Mondo CMAS di apnea in Assetto Variabile con monopinna -115 mt. A condurre la serata la giornalista Nunzia Marciano. I saluti introduttivi, dopo l’inno nazionale, sono stati fatti dal Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro, che ha ribadito l’importanza per il Circolo di riconquistare il senso di “appartenenza” da parte non solo dei soci e degli atleti ma anche della città di Napoli, con l’augurio di arrivare presto a 1.000 soci: “Il Posillipo ha una gloriosa storia”, ha detto Semeraro, “e dobbiamo tenerla alta con orgoglio e con l’aumento del numero dei soci, per far sì che il Circolo possa continuare nella sua missione di scuola per l’istruzione allo sport dei giovani napoletani”. Il 2018 è stato un anno molto intenso, con la storica apertura alle donne, la I edizione del Premio di Giornalismo “Posillipo, cultura del Mare” e soprattutto la trattativa in corso con il Comune di Napoli per l’acquisto della sede. A fare gli onori di casa anche il Vicepresidente sportivo Enzo Triunfo, che ha sottolineato che “93 anni sono tanti se si pensa alla vita umana ma pochissimi se si pensa alla vita di un pianeta. Per un Circolo sportivo, invece, sono gli anni che hanno visto vincere i nostri atleti, sono gli anni di medaglie olimpiche, coppe, scudetti e trofei, gli anni del Posillipo, insomma, è vogliamo continuare su questa strada”. Il Circolo si proietta dunque al futuro ma celebra il passato: nel corso della serata dove a premiare alcuni degli atleti sono stati proprio gli olimpionici presenti, gli stessi sono stati celebrati con la Olympic Wall, a cura di Triunfo, ovvero una parete dedicata ai 35 Olimpionici che hanno vinto o partecipato alle Olimpiadi e hanno portato nel Mondo i colori del Circolo. Tanta emozione per loro e per tutti i presenti. Dopo le premiazioni c’è stato il ben augurale taglio della torta e il Brindisi al Circolo. Grazie ad un accordo stipulato con Poste Italiane, inoltre, è stato possibile acquistare un particolare francobollo con timbro di annullo filatelico dedicato all’anniversario, con la promessa di un francobollo celebrativo per i 100 anni del Posillipo. La premiazione è stata, infine, allietata da intrattenimenti musicali e teatrali a cura di Fabio Brescia.
Tra i presenti, l’assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, il Vicepresidente del Coni Matteo Autuori, il Presidente FIN regionale Paolo Trapanese, il presidente del Panathlon Francesco Schilliró, il Presidente del Circolo Ilva di Bagnoli Vittorio Attanasio, gli Olimpionici: Carlo Silipo, Francesco Postiglione, Sergio Caropreso, Sandro Cuomo, Valter Molea, Gioia Mazzocca,  Raffaello Caserta, Aldo Tramontano Mauro Mulazzani, Pasquale Marigliano, Stefano Postiglione, Fabio Bencivenga, Fabio Violetti, Fabrizio Buonocore e Maria Quarra.