Città della Scienza in crisi, salta l’evento con il ministro Fedeli

125

Prosegue la situazione di incertezza a Città della Scienza, polo di ricerca e divulgazione scientifica di Napoli, nell’area ex Italsider di Bagnoli. I lavoratori contestano la mancanza di certezze sul futuro del polo, in particolare dopo la mancata riunione dell’assemblea dei soci convocata dal presidente Vittorio Silvestrini per modificare lo statuto della Fondazione Idis, che gestisce la stessa Città della Scienza. A causa della situazione, è stato annullato l’evento “Smart Education & Technology Days – 3 giorni per la scuola”, in programma a Città della Scienza dal 25 al 27 ottobre, iniziativa dedicata all’innovazione nel mondo della didattica e della scuola giunta alla 15esima edizione e alla quale era stato invitato anche il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli.  La comunicazione dell’annullamento dell’evento è arrivata dall’Assessorato all’Istruzione e alle Politiche sociali della Regione Campania. In un post pubblicato su Facebook, l’assessore regionale Lucia Fortini spiega che “lo stato di agitazione proclamato dai lavoratori a seguito dell’incertezza che pesa sul futuro di Città della Scienza determina l’impossibilità di svolgere la manifestazione”. L’assessore ringrazia “per le numerose adesioni e i messaggi di apprezzamento per l’iniziativa ricevuti” spiegando che “sono ulteriore motivo e stimolo a lavorare affinché l’evento, di fondamentale importanza per il mondo della scuola e per noi della Regione Campania, sia riprogrammato nel più breve tempo possibile”.