Città metropolitana, definiti i nuovi ambiti funzionali per l’offerta formativa

18

Il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris ha approvato oggi la Delibera con cui si definisce la nuova suddivisione del territorio metropolitano in ambiti territoriali funzionali al miglioramento dell’offerta formativa degli Istituti scolastici di pertinenza della Città Metropolitana di Napoli. Il nuova assetto degli “ambiti territoriali” individuato dall’Ufficio Scolastico Regionale della Campania, sentiti Regione ed Enti Locali, risulta adeguato alle funzioni della Città Metropolitana in materia di programmazione dell’offerta formativa e non presenta elementi di conflitto con quanto emerso dal processo di revisione degli “ambiti” avviato dalla Città Metropolitana attraverso il confronto con i Dirigenti Scolastici avvenuto nelle due Conferenze di Ambito del Luglio 2015. L’adozione di un’unica suddivisione del territorio garantirà agli operatori della scuola, agli studenti ed alle famiglie una maggiore efficienza amministrative delle varie Istituzioni competenti. Il Consigliere Metropolitano delegato alla Programmazione scolastica, Salvatore Pace ha affermato che con questo atto si chiude una prima fase propedeutica alla razionalizzazione della rete scolastica, sviluppatasi in maniera caotica e irrazionale negli ultimi anni. Pace ha anche sottolineato che è ora possibile, proseguendo sulla strada di pieno accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale del MIUR, avviare il piano quinquennale della rete scolastica con la soppressione degli indirizzi obsoleti e l’attivazione di piani territoriali coerenti. Questo è l’impegno da assumere, come prioritario, per la prossima consiliatura assieme all’utilizzo rapido di tutti i fondi disponibili per l’edilizia scolastica non appena l’Ente avrà approvato il proprio bilancio.