Cnr: Italia a rischio desertificazione. Allarme per il Sud

52

Il rischio desertificazione in Italia è molto alto. Specie nel sud. Lo rivela il molisano Mauro Centritto direttore dell’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree, anticipando all’Ansa alcuni dei dati che saranno presentati mercoledì prossimo 26 agosto all’Expo, dove è in programma un convegno scientifico sulla desertificazione organizzato dal Cnr. A causa del degrado del suolo per l’eccessivo sfruttamento il 21 per cento del territorio nazionale è in pericolo. I numeri salgono ad una media del 41 per cento al sud: in Sicilia le aree affette, cioè che potrebbero essere interessate da desertificazione, sono addirittura il 70%, in Puglia il 57%, nel Molise il 58, in Basilicata il 55, mentre in Sardegna, Marche, Emilia Romagna, Umbria, Abruzzo e Campania sono comprese tra il 30 e il 50%.