Coccagna: “In Eni crediamo in alternanza scuola-lavoro e apprendistato”

52

Verona, 30 nov. (Adnkronos/Labitalia) – “Per Eni partecipare a questa manifestazione vuol dire avvalersi di una preziosissima opportunità di dialogo con i giovani. Il nostro ragionamento si focalizza sulle tematiche di cultura del lavoro e innovazione. Possiamo riflettere su come le competenze richieste dall’innovazione tecnologica devono determinare un cambiamento anche nella formazione e nella propria visione del futuro. Questa riflessione è importante anche per un’azienda come Eni, che persegue l’eccellenza tecnologica”. Lo ha dichiarato Marco Coccagna, amministratore delegato Eni Corporate University, in occasione di Job&Orienta 2017, la più importante manifestazione fieristica italiana dedicata a orientamento, scuola e lavoro, in corso a Verona.

“Eni ha investito molto – ha proseguito Coccagna – anche sull’integrazione e la partecipazione dei giovani nel mondo del lavoro. Crediamo nei percorsi di alternanza scuola-lavoro e di apprendistato di primo livello, e siamo convinti di questi istituti grazie all’esperienza maturata sul campo. Dobbiamo puntare su queste iniziative, calando i giovani nella concretezza del mondo del lavoro, dove incontrano l’aspetto più pratico di quanto studiano a livello teorico”.

“Esperienze come queste – ha concluso Coccagna – ci permettono, inoltre, di confrontarsi con una nuova generazione di persone che, noi speriamo il più presto possibile, entrerà nei contesti produttivi non solo di Eni, ma del nostro intero Paese”.