Coldiretti Campania: torna extraBio, il premio per oli d’oliva di alta qualità

21

C’è tempo fino al prossimo 1 febbraio per partecipare alla X edizione del premio ExtraBIO, rivolto alle produzioni di olio extravergine da agricoltura biologica. Lo comunica Coldiretti Campania in qualità di componente del comitato organizzatore, insieme alla Direzione Generale per le Politiche Agricole Alimentari e all’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania. “Torniamo a premiare i migliori oli extravergine biologici – spiega Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Campania – dopo un anno di stop, dovuto alla produzione insufficiente del 2014. Un segnale di buon augurio per un prodotto agroalimentare di punta, ma non solo. Coldiretti è particolarmente fiera di questo concorso, che spinge un trend sempre più solido nelle abitudini di consumo. Non solo gli italiani scelgono prodotti certificati e rispettosi dell’ambiente. Una visione che Coldiretti propone da anni e che va di pari passo alla costruzione di filiere corte, a garanzia del reddito degli agricoltori e della salute dei consumatori”. Il premio è riservato agli “operatori biologici” titolari di oli di oliva di categoria extra vergine ottenuti da olive prodotte nell’annata agraria corrente all’interno del territorio della regione Campania e certificate come “biologiche”. Ciascuna azienda potrà partecipare con un solo campione proveniente da un lotto omogeneo, non inferiore ai due quintali. La domanda di partecipazione, completa della necessaria documentazione prevista, ed i campioni di olio devono essere recapitati al Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio di Napoli. Le valutazioni saranno effettuate anche grazie alla collaborazione dell’Associazione Analisti Sensoriali Associati. Sarà costituita una “Commissione di Assaggio”, con un presidente e 12 –14 assaggiatori iscritti negli elenchi regionali di tecnici esperti. Il premio punta a far emergere le aziende il cui prodotto si distingua per l’elevata qualità sensoriale, contribuendo in tal modo a stimolare l’impegno al continuo miglioramento qualitativo dei prodotti e a potenziare le capacità di conquistare nuove fette di mercato in Italia e nel mondo. Le categorie del concorso sono: fruttato intenso, fruttato medio, fruttato leggero. Oltre al premio è prevista la pubblicazione delle aziende partecipanti nel “catalogo ExtraBIO 2016”.