Collisione tra cacciatorpediniere Usa e mercantile, trovati corpi dei dispersi

24

Washington, 18 giu. (AdnKronos) – Sono stati recuperati i corpi dei sette marinai americani dispersi dopo la collisione tra il cacciatorpediniere a bordo del quale si trovavano e un mercantile battente bandiera delle Filippine al largo del Giappone. “Questa è una perdita che ci colpisce profondamente, e le nostre più sentite condoglianze vanno alle famiglie di questi marinai”, ha dichiarato il vice ammiraglio Joseph Aucoin, comandante della Settima flotta Usa.

Secondo quanto reso noto dalla Settima flotta, la USS Fitzgerald si è scontrata con la nave container ACX Crystal a un centinaio di chilometri a sudovest da Yokosuka. Nella collisione è rimasto ferito anche l’ufficiale al comando della nave, Bryce Benson, ricoverato nell’ospedale della Marina americana a Yokosuka, dove è di stanza la Settima flotta. Altri due marinai sono stati portati via in elicottero e ricoverati per “ferite e lacerazioni”.

Le immagini aeree mostrano il cacciatorpediniere – tra le navi da guerra più moderne, con sistemi radar avanzatissimi – gravemente danneggiato su un fianco. L’incidente è avvenuto in un tratto di mare molto trafficato, al largo della baia di Tokyo, e le autorità sono al lavoro per capire le circostanze della collisione. L’ACX Crystal, 30mila tonnellate di stazza, tre volte la USS Fitzgerald, ha riportato danni minori.