Columbia, cresce la presenza di imprese italiane: e ad ottobre c’è l’Investment Summit

24

Italia e Colombia non sono mai state coì vicine e crescono le opportunità per le imprese dei due Paesi: nel 2018 gli investimenti italiani diretti verso il paese sudamericano sono cresciuti a $115,4 milioni (+0,6%), con il primo trimestre 2019 che registra un’ulteriore accelerazione a +1,2%; dopo una lieve flessione nel 2018, anche le esportazioni totali dalla Colombia all’Italia a luglio 2019 volano a $420,4 milioni, il 74,0% in più rispetto allo stesso periodo 2018; e nei primi sei mesi di quest’anno crescono anche i turisti italiani in Colombia, dell’8,1%. Questo quanto emerge dai dati di Procolombia, l’agenzia governativa per la promozione degli investimenti e delle esportazioni in Colombia. Se ne è parlato oggi nella sede milanese dello studio legale e tributario CBA, all’incontro “La Colombia e le sue regioni” tra oltre una trentina di imprenditori e manager italiani con le agenzie di promozione regionale del paese sudamericano. Sono intervenuti Angelo Bonissoni, Managing Partner di CBA, l’ambasciatrice della Colombia in Italia Gloria Isabel Ramirez Rios, Gonzalo Vargas, Direttore di promozione FDI di Procolombia, i rappresentanti delle sei principali regioni economiche colombiane, i Partner di CBA Emanuela Sabbatino e Michele Citarella per chiarire gli aspetti legali e tributari delle opportunità di investimento estero in Colombia. L’ambasciatrice della Colombia in Italia Gloria Isabel Ramirez Rios ha affermato: “La Colombia come l’Italia è un paese con molte regioni e molte opportunità per le imprese. Siamo la quarta economia del Sudamerica. Stiamo lavorando per attirare gli investimenti stranieri e far crescere ulteriormente il Paese. Il 29 e 30 ottobre si svolgerà l’Investment Summit in Colombia organizzato da Procolombia con le ambasciate colombiane e numerose imprese. Ci sono già numerose facilitazioni grazie al trattato di libero commercio con quasi tutti i paesi del mondo tra cui Unione Europea e Stati Uniti o l’esenzione dell’iva in 105 zone franche. Da un punto di vista fiscale stiamo lavorando per eliminare la doppia tassazione in Italia e Colombia. E anche dal lato turistico vogliamo istituire un volo diretto che permetta di avvicinare ulteriormente i due Paesi”.
Elena Beccegato, Associate di CBA e Responsabile del LATAM Desk ha commentato: “La Colombia è un Paese molto promettente, di cui poco si parla e ancora da scoprire per l’Italia, ma da diversi anni con una crescita media superiore al 2% che per il 2019 è addirittura prevista al 3,5%. Proprio per questo abbiamo ritenuto importante presentare a imprenditori e manager italiani le numerose opportunità di investimento e di scambio commerciale con questa regione, soprattutto in ambito infrastrutturale, agricolo, botanico e tessile, oltre naturalmente al settore del turismo che grazie alle meraviglie di tutte le regioni Paese può dare un significativo impulso alla crescita”. Gonzalo Vargas, Direttore di promozione FDI di Procolombia, ha commentato “Voglio ringraziare CBA, per questo importante incontro con le imprese italiane. Il nostro obiettivo è proprio quello di rafforzare le relazioni commerciali trai due paesi e promuovere i flussi di investimento italiano in Colombia. Per questo stiamo organizzando diversi appuntamenti e incontri one to one – domani saremo a Roma – proprio per far conoscere le opportunità che il nostro Paese offre in ambito infrastrutturale, agroalimentare, manifatturiero e dei servizi”.