Comdata, lavoratoro in sciopero contro i tagli a Pozzuoli

93

I lavoratori di Comdata Pozzuoli, azienda di call center, aderiranno allo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali Slc Fistel e Uilcom territoriali, congiuntamente alle Rsu. “Domani saremo al fianco dei lavoratori durante lo sciopero e con loro in presidio presso il sito di Comdata dalle 13 – dichiara Alessandra Tommasini Segretario Generale Slc Cgil Napoli e Campania – per opporci alla scellerata decisione dell’azienda di chiudere il sito napoletano e di licenziare i lavoratori. E’ assurdo che un’azienda con quasi 9 mila lavoratori in Italia, 42 mila a livello mondiale e con un bilancio sostanzialmente positivo, abbia effettuato assunzioni negli ultimi mesi e continuera’ a farne a breve in altre regioni ma contestualmente annunci di voler licenziare 264 lavoratori tra Padova e Pozzuoli. Abbiamo richiesto alla Regione Campania un incontro urgente affinche’ si apra subito un tavolo di confronto che coinvolga le istituzioni su questa assurda vicenda. Comdata deve ritirare i licenziamenti annunciati ed aprire subito il confronto con le organizzazioni sindacali territoriali e con la Rsu di Pozzuoli”.