Come investire in borsa in era Covid: consigli, suggerimenti e strategie

55

La malattia da coronavirus ci ha costretti a stravolgere le nostre vite ed ha avuto un impatto in diversi ambiti, tra cui quello finanziario. Nonostante la crisi che ha colpito diversi settori, la pandemia non è riuscita a fermare la finanza ed infatti nel corso dell’ultimo anno sono addirittura aumentati sia il risparmio medio degli italiani, sia gli investimenti da parte dei nostri concittadini.

Trattandosi di un periodo molto particolare, per investire in borsa in era Covid è necessario fare ancora più attenzione alla volatilità dei mercati ed ai rischi che si possono correre mettendo in gioco il proprio capitale. Per tentare di ottenere una buona performance finanziaria e sfruttare al massimo il proprio capitale è utile seguire i consigli di ioinvesto.com per investire in borsa, ascoltando i suggerimenti di esperti del mondo della finanza e seguendo le loro puntuali analisi di mercato.

Gli analisti credono che anche il 2021 sarà un anno interessante per gli investitori e che il trend positivo per il settore degli investimenti che è iniziato nel 2020 sia destinato a continuare. La pandemia ha avvicinato molti risparmiatori agli investimenti online e li ha spinti ad informarsi sui mercati finanziari, portandoli a studiare i principali asset e ad approfondire le strategie di investimento impiegate dagli investitori più esperti.

Tentare di prevedere i trend del futuro

Per avere successo negli investimenti bisogna essere in grado di guardare al futuro. Con il proprio capitale si possono anche aprire delle posizioni speculative pensate per il breve termine, ma la maggior parte del denaro andrebbe investita su operazioni a medio-lungo termine. Il metodo migliore per garantirsi un profitto è investire nei settori del futuro, cercando di supportare con i propri soldi la crescita di settori e di aziende che potrebbero davvero rivoluzionare la nostra vita e migliorarne la qualità.

Per arrivare ad individuare i trend del futuro è necessario un approfondito studio del mercato, ma serve anche un buon intuito. Studiare i dati infatti non è sufficiente, perché le variabili in gioco sono numerose e non è mai possibile avere la certezza assoluta che le società di un determinato settore crescano davvero.

Imparare a gestire il rischio

Tutti coloro che si avvicinano al mondo degli investimenti dovrebbero imparare a gestire il rischio prima ancora di iniziare ad investire. Spesso ci si focalizza sulle storie di successo di coloro che hanno ottenuto profitti elevati con gli investimenti e ci si inizia a muovere nel mercato finanziario con troppo ottimismo, trovandosi alla fine a dover accettare delle perdite a cui non si era preparati.

Una valida strategia di investimento non può non prevedere anche la valutazione del rischio: ogni operazione finanziaria comporta un rischio, ciascun investitore deve stabilire quale livello di rischio è in grado di tollerare e come fare per diversificare gli investimenti al fine di ridurre il rischio complessivo che grava sul portafoglio.

Settore viaggi: conviene investire?

La pandemia ha avuto un impatto fortemente negativo sul settore dei viaggi, non deve stupire quindi che le società attive in questo settore abbiano visto una netta riduzione dei prezzi delle azioni. Secondo alcuni analisti il 2021 potrebbe essere il momento ottimale per investire sul settore viaggi, con l’obiettivo di generare dei profitti grazie all’aumento del valore delle società quando si potrà tornare a viaggiare senza restrizioni.

Altri analisti mettono invece in guardia gli investitori, sottolineando che al momento non si ha alcuna certezza sull’efficacia del vaccino sulle varianti di virus che stanno iniziando a circolare. Non è detto dunque che la ripresa degli spostamenti per svago si abbia a breve e non è detto che i prezzi delle azioni delle società del settore travel smettano di crollare.