Come scegliere i siti online in base alla loro affidabilità

346

Ci troviamo in un momento storico in cui il Web ha letteralmente inglobato la maggior parte delle nostre attività frequenti e quotidiane. Acquisti, fotografia, musica, contatti con amici, corsi formativi: nel mondo del Web si può fare qualsiasi cosa e le possibilità sono a bizzeffe.

Tuttavia, proprio per questo, è necessario anche valutare il rovescio della medaglia. Bisogna prestare grande attenzione ai siti visitati online, perché le truffe sono sempre dietro l’angolo e non sempre ci si può fidare al 100%. L’evoluzione della tecnologia informatica ha portato alla nascita di nuove modalità di truffa, che spesso coinvolgono l’utente senza che se ne renda effettivamente conto.

Il nostro partner theforexbroker.co.uk ci ha aiutati a stilare una lista di suggerimenti per scegliere i siti online in base alla loro affidabilità: sono trucchi e consigli da tenere sempre in considerazione, perché è davvero semplice cadere in trappola.

Valutare le recensioni

In primo luogo, potrebbe essere utile valutare le recensioni scritte dagli utenti in merito ad un determinato sito, sia nei social network sia nei principali portali in cui vengono raccolte queste recensioni. E’ chiaro: tanto più sono positive le recensioni, tanto più sarà affidabile il sito.

Ma non è sempre e tassativamente così: molto spesso infatti vi sono recensioni fasulle, scritte da bot automatici che pubblicano a grande velocità con account generati a random. Sono facilmente riconoscibili: esse hanno tutti nomi molto generici, seguono tutte uno stesso pattern di testo e presentano immagini di profilo palesemente prese da portali di immagini stock.

Crittografia del sito

Un altro modo utile per valutare l’affidabilità di un sito Web e quindi per sceglierlo per i propri bisogni è la crittografia. Essa è valutabile premendo sul pulsante corrispettivo a fianco della barra del link, se si è da browser su PC, e su smartphone la questione è molto simile.

Quando un sito presenta una crittografia, è quindi in grado di mantenere la privacy del visitatore il quale potrà navigare all’interno in totale tranquillità. Se, al contrario, un sito non presenta crittografia, molto probabilmente è perché vi sono intenzioni losche alle spalle, come il potenziale furto di dati personali o di dati di carte di pagamento.

Posizionamento del sito nelle ricerche

Un sito generalmente è affidabile quando appare tra le prime quattro o cinque posizioni nel motore di ricerca. Un sito, infatti, appare in queste posizioni quando possiede “prestigio” e quando è ampiamente riconosciuto nella rete: il suo DA (Domain Authority) sarà molto alto e quindi si tratterà di un sito affidabile.

Metodi di pagamento

Se il sito con cui vi interfacciate è un sito di acquisti, fate molta attenzione ai pagamenti proposti. Solitamente, un sito di acquisti è affidabile se propone metodi di pagamento molto sicuri e tracciabili, come PayPal: proprio quest’ultimo è un buon metro di paragone, e se è assente può destare qualche sospetto.

Attenzione, dunque, a siti che richiedono soltanto carte di credito: si tratta di metodi non tracciabili, dunque ogni pagamento effettuato in maniera fraudolenta sarà del tutto nascosto e non recuperabile dal proprietario della carta.