E-commerce, due regioni del Sud nella top five delle imprese che vendono on-line

40

Gli italiani si rivelano sempre piu’ buoni clienti dei negozi on line, soprattutto al nord e soprattutto gli uomini. Anche le imprese Made in Italy che scommettono sull’ecommerce risultano in continuo aumento e preferiscono rivolgersi a compratori connazionali. Con una sorpresa nel podio delle regioni piu’ attive nelle vendite: in barba al digital divide tra nord e sud, se la regione con piu’ imprese che vendono on line e’ il Trentino Alto Adige, al secondo posto c’e’ pero’ la Calabria seguita dall’Umbria. Quarta nella classifica e’ un’altra regione meridionale, la Sicilia, che in cinque anni ha raddoppiato la sua performance con un +7 punti percentuali. Sono solo alcuni dei dati piu’ importanti che emergono dall”Identikit dello Shopping on line 2018- 1mo Report eShoppingAdvisor su acquisti e vendite online in Italia’ commissionato dalla prima piattaforma pubblica di recensioni esterna ai siti, interamente dedicata agli acquisti on line e specializzata in ecommerce, ideata da due imprenditori sardi, Andrea Carboni e Andrea Ghiani. In particolare, piu’ della meta’ degli utenti italiani (il 53%) con accesso a Internet ha acquistato beni o servizi sul web nell’anno 2017, anche se permane un gap tra nord e sud Italia. Pure in questo caso, le evidenti distanze tra settentrione e meridione pero’, vengono sfumate dal caso Sardegna; l’Isola infatti e’ al terzo posto per numero di acquirenti dopo Val d’Aosta e Trentino.