E-commerce, i venditori campani scommettono sul settore casa e giardino

56

Gli imprenditori campani? Scommettono sull’eCommerce e puntano soprattutto sul settore Casa e Giardino. Questo quanto emerge da alcuni recenti dati eBay, secondo cui un terzo degli imprenditori campani che vende attraverso la piattaforma opera nel settore Casa e Giardino (29%), seguito da Moda (23%) ed Elettronica (20%). Sono queste le categorie dell’eCommerce più gettonate, che tutte insieme raccolgono oltre il 72% dei venditori professionali presenti su eBay nella regione.
La Campania si conferma quindi altamente ricettiva alle innovazioni e laboratorio per eccellenza dove sperimentare nuovi modi di fare impresa che coniugano con successo mestieri tradizionali e innovazioni digitali. Questo è quanto emerge anche dalla prima tappa del (RE)made in Italy, il tour promosso dalla job community Wwworkers.it, con il supporto di eBay, che parte oggi dalla città partenopea.
Tra gli esempi virtuosi di chi ha saputo coniugare con successo novità digitali e attività tradizionali c’è la napoletana Maria Gabriella Russo, che dopo dieci anni di lavoro come impiegata decide di lanciare una propria attività insieme al marito, scommettendo proprio sull’online. Nasce quasi per gioco Prodotti Tipici, negozio eBay specializzato nella vendita di prodotti gastronomici campani. “Oggi questo gioco è diventato un’azienda a tutti gli effetti: ci siamo strutturati e trasferiti in un deposito molto più ampio”, racconta Maria Gabriella. Punto di forza di Prodotti Tipici è sicuramente l’export: “esportiamo in tutta Europa ma anche oltreoceano. Un modo unico non solo per far conoscere la nostra tradizione ma anche per entrare in contatto con persone e culture differenti”.
Altro caso di successo che arriva dalla Campania è quello di Ricambi Smc, azienda specializzata nella vendita di ricambi auto. Nel 2013 Stefano Calzaretta, figlio del proprietario, decide di iniziare a vendere qualche loro pezzo su eBay. Il successo fu immediato. Come racconta Stefano “questo incremento ha innescato un circolo virtuoso per cui abbiamo aumentato volumi e liquidità, cosa che ci ha reso più competitivi anche offline, dove abbiamo aperto altri punti vendita. Siamo inoltre passati da 4 a quasi 30 dipendenti. La cosa che ci rende più orgogliosi è che siamo riusciti a dare un’opportunità di lavoro ai ragazzi della zona: molti di questi se ne sarebbero andati mentre ora riescono a mettere a frutto le competenze nel loro territorio”.
Napoli è anche la città di uno dei primi venditori italiani ad aver scommesso sull’eCommerce, Claudio Lancellotti, che ha avviato la sua attività online Inchiostro e Tempera nel lontano 1997, quando internet era ancora poco conosciuto. Ancora oggi il negozio online, specializzato nella vendita di oggetti da collezione, vinili e locandine, affianca con successo il negozio fisico. La storia di Claudio e quelle degli altri pionieri dell’eCommerce italiani sono state raccolte in una pagina eBay dedicata.
Come afferma Susana Voces, General Manager di eBay in Italia e Spagna, “le storie di questi imprenditori campani dimostrano come sia possibile ripensare ad una versione 2.0 del Made in Italy, in cui il digitale non solo aiuta a preservare la tradizione ma la valorizza e la diffonde. Molte piccole imprese hanno infatti capito come grazie all’eCommerce sia possibile far conoscere prodotti tipici ed eccellenze del territorio in tutto il mondo. In eBay supportiamo i nostri oltre 35.000 venditori italiani non solo dando loro accesso ad un bacino di clienti mondiale ma anche lavorando costantemente per rendere l’esperienza di vendita online il più semplice e conveniente possibile”.