Commercialisti, per le elezioni all’Ordine di Napoli salta la terza lista

53
In foto Francesca Giglio

Niente di fatto all’Ordine dei Commercialisti di Napoli per quella che doveva essere la terza lista in corsa per la carica di presidente: Donne e Valori.
In vista delle prossime elezioni, in programma l’11 e 12 ottobre, un gruppo di colleghi molti dei quali già incardinati nell’attività ordinistica con cariche di prestigio, aveva espresso il desiderio di proporre un’alternativa alle due formazioni storiche creando una lista composta da commercialisti emergenti o che in ogni caso rappresentassero le istanze e le esigenze delle nuove leve della professione.
Il candidato alla presidenza individuato dal gruppo, e quindi coordinatore dello stesso, era stato individuato nella figura di Francesca Giglio: figlia di Raffaele, per anni alla guida dell’Ordine, console delle Filippine e già assessore al bilancio del Comune di Nola che ha portato fuori da una difficile situazione appena un anno fa.
Dopo alcune settimane di incontri, però, la Giglio ha deciso di fare un passo indietro, rimandando quindi alla prossima tornata il progetto elettorale : “Con grande dispiacere – ha dichiarato – e nonostante l’impegno profuso, mi vedo costretta a comunicare ai colleghi che mi hanno incoraggiata e sostenuta che non potrò farmi portavoce di un progetto per il cambiamento e la rappresentanza femminile. Faccio un doveroso passo indietro a causa del tempo ristretto che mi è stato concesso, che non mi consente di aggregare una compagine tale da garantire l’evoluzione della  nostra categoria che resta  sempre senza salvaguardie ed esclusive. Il cambiamento che auspichiamo deve essere frutto di un percorso più lungo, ed invito allora quanti mi hanno dimostrato stima e fiducia ad affiancarmi nel percorso ordinistico affinché io possa continuare ad essere espressione di chi, come me, crede in un futuro migliore  dei commercialisti non solo di Napoli ma di tutta Italia”