Commercialisti, una piattaforma digitale per la sburocratizzazione delle attività

51
in foto Marco Catalano, vice procuratore della Corte dei Conti della Campania

“La piattaforma digitale inaugurata dalla Commissione Enti Locali dell’Ordine dei dottori commercialisti di Napoli avvantaggerà fortemente le amministrazioni locali. Il lavoro servirà a consentire una sburocratizzazione delle attività e verificare se vi sia una conformità degli atti amministrativi alle direttive comunitarie. La complessità dell’ordinamento giuridico e l’enorme mole di pareri, sentenze e decreti che provengono da Corte dei Conti, giudici ordinari e Anac impone, infatti, l’esigenza di fornire informazioni specifiche e dettagliate agli enti locali, una guida per verificare tutti gli aspetti della loro attività”. Lo ha detto Marco Catalano, vice procuratore della Corte dei Conti della Campania, a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova iniziativa “La Commissione Enti Locali risponde”, illustrata oggi a Napoli.
“Per la prima volta in Italia un Ordine professionale dà vita ad uno ‘strumento operativo’ che si pone l’obiettivo di supportare ulteriormente i revisori dei conti e il comparto degli enti locali in considerazione della rapida evoluzione normativa – ha evidenziato Vincenzo Moretta, presidente Odcec Napoli -. Le misure messe in campo necessitano di professionalità e predisposizione, noi commercialisti vogliamo essere in prima linea”.
Salvatore Varriale, presidente della Commissione Enti Locali dell’Ordine, ha affermato: “L’iniziativa è rivolta agli addetti ai lavori e in particolare ai revisri dei conti che oggi sono interlocutori privilegiati rispetto alla Corte dei Conti e al ministero degli Interni. L’evoluzione normativa nella pubblica amministrazione, indirizzata alla riduzione della spesa, ha messo in grossa difficoltà le amministrazioni pubbliche: in questo senso, il lavoro dei componenti del collegio dei revisori è fondamentale”. Per Mario Michelino, consigliere Odcec Napoli, “l’Ordine di Napoli ha elaborato e realizzato un progetto per contribuire al lavoro dei revisori, creando una piattaforma telematica all’interno del proprio sito aperta ai professionisti di tutta Italia. Dopo la registrazione, l’utente potrà porre un quesito alla commissione, che lo inoltrerà al team di esperti che risponderà entro dieci giorni. Le risposte più significative resteranno pubbliche sul sito”.
Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti, ha invece sottolineato che “l’iniziativa va a sostegno dei revisori ma anche degli enti locali, in particolare quelli del Sud che hanno emergenze finanziarie quasi da dissesto”. All’incontro hanno partecipato Anna Russo e Giampaolo delle Rose (Commissione Enti Locali Odcec Napoli).