Commercio: Avedisco, italiani si affidano sempre più alla vendita diretta

14

Roma, 21 set. (Labitalia) – Avedisco – Associazione vendite dirette servizio consumatori rende noti i dati del primo semestre 2018 che confermano il mercato del direct selling vivo, dinamico e apprezzato dai consumatori in Italia: le aziende associate Avedisco, nei primi sei mesi del 2018, hanno raggiunto un fatturato di quasi 376 milioni di euro con una crescita del +3,4% in riferimento allo stesso periodo del 2017. Parallelamente, anche il valore occupazionale si dimostra in crescita: con oltre 228 mila incaricati alle vendite (+7,5% rispetto al primo semestre dell’anno precedente) quasi 16.000 mila persone in più hanno trovato lavoro attraverso questo modello di business ottenendo una crescita professionale e un’affermazione personale.

L’andamento positivo è confermato dai diversi comparti merceologici: nei primi sei mesi dell’anno il comparto più rappresentativo è quello ‘alimentare-nutrizionale’ con un fatturato che supera i 288 milioni di euro, +4,2% rispetto allo stesso periodo del 2017. Seguono il settore ‘cosmesi e accessori moda’, con quasi 30 milioni di euro, e il comparto ‘casa beni durevoli’ con oltre 20 milioni di euro di fatturato. Significativa la crescita del comparto ‘servizi’ che cresce del 28,4% raggiungendo un fatturato di quasi 7 milioni di euro e del settore ‘tessile’ che tocca oltre 10 milioni di euro (+5,4%).

“Avedisco – dichiara Giovanni Paolino, presidente di Avedisco – è pienamente soddisfatta dei risultati ottenuti dalle sue aziende associate. Il nostro settore offre un forte contributo all’incremento dell’occupazione nel nostro Paese; siamo quotidianamente impegnati nell’attività di formazione e addestramento degli incaricati alla vendita, che rappresentano la forza di un comparto sempre più dinamico, con alti standard di qualità. La vendita diretta è oggigiorno un’opportunità che gli italiani scelgono sia come possibilità di lavoro sia come stile di consumo”.