Commercio: Avedisco, vendita diretta esempio lavoro intelligente

17

Genova, 25 mag. (Labitalia) – Il modello flessibile della vendita diretta: una sfida e un’opportunità per il futuro. E’ questo l’argomento affrontato oggi nel corso dell’ottavo Forum sulla vendita diretta promosso da Avedisco, Associazione vendita diretta servizio consumatori, patrocinato dalla Regione Liguria e dal Comune di Genova. “La vendita diretta – dichiara Giovanni Paolino, presidente Avedisco -rappresenta un esempio di lavoro intelligente e ha per sua stessa natura una modernità che non le viene riconosciuta abbastanza. All’interno del nostro settore c’è tutto quello di cui parla oggi il mondo del lavoro: flessibilità, meritocrazia, umanità sono le caratteristiche che ci contraddistinguono da più di 50 anni”.

“Ora che la tecnologia sta mostrando i suoi limiti si sente la necessità di un ritorno al contatto diretto e alla socializzazione reale. Il nostro settore non teme la digitalizzazione e i numeri lo confermano”, aggiunge. Il presidente Anpal, Maurizio Del Conte, ha posto l’accento sulle politiche attive del lavoro e l’importanza della formazione come strumento principale di una riqualificazione e ricollocazione professionale. “Dopo essere usciti -dice- da un decennio di crisi ci troviamo di fronte a grandi rivoluzioni nel mondo del lavoro. Il settore della vendita diretta è da sempre caratterizzato dalla meritocrazia, ma in futuro sarà l’intero mercato del lavoro ad essere più selettivo, meritocratico e a dover investire soprattutto sulla formazione. Quello che si andrà a tagliare sono le professioni in cui manca valore umano aggiunto”.

Con lo Statuto del lavoro autonomo, prosegue, “abbiamo dato dignità ed importanza alle attività professionali e abbiamo ridefinito il lavoro dipendente, immaginando un modello di smart work all’interno dei canoni classici del lavoro subordinato”. “La scommessa delle politiche attive è quella di accompagnare le persone alla ricerca di un’occupazione in linea con le proprie inclinazioni, ponendo al centro il valore umano: la vendita diretta, in questo è sicuramente esemplare”, conclude.