Commissione Migranti in visita a Pineta Grande: Gestione eccellente

10

Oggi si è tenuta al Pineta Grande Hospital di Castel Volturno (Caserta), la missione della commissione parlamentare sui Migranti. La delegazione, guidata dall’onorevole Federico Gelli, presidente della commissione, e composta dall’onorevole Camilla Sgambato, componente della commissione, e dallo staff tecnico di dirigenti e consulenti è giunta sul Litorale Domitio per constatare il livello di integrazione sociale e di assistenza sanitaria su questo territorio, in cui circa metà della popolazione è rappresentata da stranieri. I lavori sono iniziati alle ore 11,00 con un breve tour della struttura in cui la delegazione, accompagnata dal management aziendale, ha avuto l’occasione di interloquire con molti pazienti ed in particolare quelli extracomunitari ricoverati presso le varie unità operative del presidio ospedaliero. A seguire i lavori sono continuati nell’aula multimediale del Pineta Grande Hospital, prima con la presentazione del direttore generale, Vincenzo Schiavone, in merito alle attività sanitarie svolte dal presidio domitiano, e successivamente con l’audizione in seduta riservata delle massime autorità territoriali, che ha visto il coinvolgimento del prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, del questore di Caserta, Antonio Borrelli, del comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Alberto Maestri, del commissario straordinario di Governo per l’Area di Castel Volturno, Francesco Antonio Cappetta e del sindaco di Castel Volturno, Dott. Dimitri Russo. Al termine della prima audizione, come da programma, si è tenuta una conferenza stampa nel corso della quale Gelli ha espresso il suo apprezzamento “per la professionalità e per l’elevato livello tecnologico riscontrato a Pineta Grande, a dimostrazione che anche al Sud esistono realtà di grande eccellenza”, oltre a riconoscere un ruolo fondamentale per l’assistenza agli extracomunitari in questa area geografica unica nel panorama nazionale. Sul tema dei Migranti, Gelli ha evidenziato la necessità di svolgere “un censimento sui migranti non regolari che popolano questo territorio” al fine di ottimizzare le sinergie Istituzionali tra il Commissario Governativo e le massime Autorità Locali. La giornata è proseguita con l’audizione di Severo Stefanelli, direttore del distretto sanitario di Castel Volturno-Mondragone e di Antonella Guida dell’assessorato alla Sanità della Regione Campania oltre che di varie associazioni di volontariato (Emergency, Centro Sociale ex Canapificio, Caritas diocesana di Caserta, Centro Fernandes) che hanno manifestato la necessità di maggiore integrazione ed azioni volte a semplificare l’accesso alle prestazioni agli extracomunitari ed in particolare con l’utilizzo di mediatori culturali. Al termine il presidente Gelli ha invitato il Sindaco di Castel Volturno ed il management del Pineta Grande Hospital alla presentazione del Rapporto sui Migranti che si terrà a Montecitorio il prossimo 9 Novembre.