Como: chiuse indagini preliminari su Campione d’Italia, notifica a 19 indagati (2)

47

(Adnkronos) – Le ipotesi di reato sui cui indaga la Procura di Como coprono l’arco temporale che va dal 2013 al 2018. Alla gestione del Comune di Campione, in particolare, è contestata “la rinuncia a crediti liquidi, certi ed esigibili, vantati dal Comune di Campione d’Italia nei confronti della casa da gioco”; la modifica, “svantaggiosa per il Comune di Campione d’Italia”, della convenzione siglata il 29 dicembre 2014 tra il Comune di Campione d’Italia e la società di gestione del Casinò di Campione; “l’ulteriore aggravamento del dissesto del Comune facendo ricorso ad anticipi di tesoreria”.