Maresca chiama Manfredi per congratularsi: Sarò in Consiglio, vigileremo su tutto

48
in foto Catello Maresca

Il candidato sindaco del centrodestra Catello Maresca ha chiamato poco fa Gaetano Manfredi per congratularsi della vittoria. L’ex rettore è attesto al comitato elettorale all’hotel Terminus intorno alle 20.

Iniziato un percorso
“Ho iniziato un percorso, credo di averlo iniziato nel migliore dei modi, e continuerò a farlo”, ha detto Maresca commentando in conferenza stampa le proiezioni sul voto delle comunali. “Il risultato di un votante su quattro che ha scelto Maresca ci spinge ad andare avanti perché dovremo rappresentare non solo il 25% dei votanti, ma dovremo anche rappresentare il 53% dei non votanti – ha aggiunto il magistrato in aspettativa – Speravamo di riuscire a coinvolgere tanti altri napoletani. Avremo di nuovo un sindaco di minoranza, che sarà stato scelto da meno di un napoletano su due e scelto da Roma e, quindi, dovremo vigilare in maniera ancora più attenta. Questo – ha proseguito – è un impegno serio, profondo, che ci sentiamo di prendere nei confronti di tutti i napoletani. Un impegno che ci vedrà in consiglio comunale con una folta rappresentanza, ci vedrà fare un’opposizione, vera, che forse è mancata a Napoli negli ultimi dieci anni”. Maresca ha assicurato: “Noi faremo un’opposizione seria, vigileremo su tutto e faremo davvero l’interesse dei napoletani. Il nostro progetto si propone di portare le istanze dei napoletani al centro non solo di Napoli, ma anche dell’Italia. Vigileremo ancora di più con la consapevolezza che ci sarà tanto da fare a partire dal corretto investimento dei fondi strutturali, del Pnrr e dalla promessa dei 5 miliardi del Patto per Napoli. Ci aspettiamo che questi 5 miliardi promessi da Conte, Speranza e Letta arrivino presto per risanare le casse del Comune. Vigileremo perché le promesse vanno mantenute e non fatte solo in campagna elettorale per prendere in giro i napoletani”, ha concluso Maresca.