Comunali a Roma: Ncd appoggia Marchini, non ci sarà suo simbolo

45

“Noi di Ncd faremo la lista civica Roma Popolare in appoggio ad Alfio Marchini e quindi non ci sarà il simbolo di Ncd alle elezioni”. Lo ha detto il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin a margine della visita alla Casa Famiglia ‘Cuore del Verbo Incarnato” a Roma.

“Nella lista civica – ha aggiunto Lorenzin – facciamo una chiamata ai migliori, perché questa città ha bisogno che tutti quelli che hanno una professione e delle competenze, e che non si sono applicati a risolvere i problemi della città, capiscano che questo è il loro momento. Devono aprirsi alla società civile e chiediamo a queste persone un aiuto per rimettere in piedi Roma nei prossimi dieci anni. Dobbiamo fare una squadra dei migliori e anche chi ha attività professionali impegnative deve dedicare un pezzo della sua vita a rimettere in piedi la nostra città: saranno dieci anni di sfida per ridare dignità ai romani, perché non esiste la bacchetta magica ed è questo il tempo che ci vuole. Basta promesse e slogan, bisogna andare sull’impegno”, ha concluso.

   

“Noi di Ncd faremo la lista civica Roma Popolare in appoggio ad Alfio Marchini e quindi non ci sarà il simbolo di Ncd alle elezioni”. Lo ha detto il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin a margine della visita alla Casa Famiglia ‘Cuore del Verbo Incarnato” a Roma.

“Nella lista civica – ha aggiunto Lorenzin – facciamo una chiamata ai migliori, perché questa città ha bisogno che tutti quelli che hanno una professione e delle competenze, e che non si sono applicati a risolvere i problemi della città, capiscano che questo è il loro momento. Devono aprirsi alla società civile e chiediamo a queste persone un aiuto per rimettere in piedi Roma nei prossimi dieci anni. Dobbiamo fare una squadra dei migliori e anche chi ha attività professionali impegnative deve dedicare un pezzo della sua vita a rimettere in piedi la nostra città: saranno dieci anni di sfida per ridare dignità ai romani, perché non esiste la bacchetta magica ed è questo il tempo che ci vuole. Basta promesse e slogan, bisogna andare sull’impegno”, ha concluso.