Comunali di Napoli, candidatura di Sergio D’Angelo: tremila adesioni in un mese

122
In foto Sergio D'Angelo

In circa un mese sono 3 mila – secondo quanto riferito in una nota – le adesioni per chiedere a Sergio D’Angelo, presidente del Consorzio Gesco, di scendere in campo e candidarsi a sindaco di Napoli alle prossime elezioni amministrative. Intanto è partita in città la campagna con l’affissione di circa un centinaio di manifesti. La campagna è organizzata da “Tutto il Bello di Napoli – Gruppo promotore Sergio D’Angelo sindaco”. Con lo slogan ‘Vogliamo Sergio D’Angelo sindaco di Napoli’ la campagna ha l’obiettivo di rafforzare ulteriormente il sostegno alla candidatura di D’Angelo, “anche alla luce del perdurare delle difficoltà delle forze democratiche e progressiste nell’individuare un candidato che possa rappresentarle e unirle tutte”. Il comitato, composto da circa 3 mila persone al momento, tra cui scrittori, registi, imprenditori, professionisti di vario genere, operatori sociali e rappresentanti del mondo della cooperazione, lancia un appello alla città, chiedendo a tutti di scendere in campo per convincere e sostenere Sergio D’Angelo ad accettare il ruolo di candidato a primo cittadino di Napoli. “Vista la situazione storica – spiegano dal comitato – c’è bisogno di un sindaco con un’esperienza significativa alle spalle, che abbia già dimostrato di saper gestire e governare macchine amministrative e aziende complesse, riportando risultati positivi e importanti. Siamo convinti che Sergio saprà creare un movimento ampio, capace di parlare e dare la parola a tutte le forze progressiste e democratiche della città, a cui chiediamo di farsi trovare unite e vincenti per la sfida che ci attende”.