Comunali, domenica 6 marzo primarie centrosinistra a Roma e Napoli

41

Domani a Roma e Napoli si svolgeranno le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco.

Chiara Ferraro, Roberto Giachetti, Gianfranco Mascia, Roberto Morassut, Stefano Pedica e Domenico Rossi: sono questi i nomi dei sei candidati che si sfidano domenica: uno di loro sarà il nome che correrà alla poltrona di sindaco di Roma. Si vota in quasi 200 seggi, dalle 8 alle 22. DAL GENERALE AL GIROTONDINO, ECCO I SEI CANDIDATI

I candidati in corsa nel capoluogo partenopeo sono quattro. In tre sono iscritti al Partito democratico mentre il quarto è indipendente del Partito socialista: ECCO CHI SONO.

I seggi allestiti a Napoli sono 83, nelle varie municipalità. Per sapere dove esprimere il voto basta consultare il sito. Si voterà dalle 8 alle 21. Lo spoglio avverrà subito dopo: insomma nella notte tra domenica e lunedì si consocerà il nome di chi sfiderà innanzitutto il sindaco uscente Luigi de Magistris e Gianni Lettieri del centrodestra. Non si consoce ancora il nome del candidato sindaco del M5s. Alle primarie di Napoli, come si apprende dal sito web dedicato, potranno votare tutti i cittadini napoletani che abbiano compiuto 16 anni alla data del 6 marzo, nonché tutti i cittadini Ue residenti in città. Immigrati Ue e sedicenni potranno votare solo dopo la preiscrizione sul sito web. Al seggio bisognerà presentarsi munito di un valido documento di riconoscimento, del certificato elettorale e contribuire all’organizzazione versando un euro.

Domani a Roma e Napoli si svolgeranno le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco.

Chiara Ferraro, Roberto Giachetti, Gianfranco Mascia, Roberto Morassut, Stefano Pedica e Domenico Rossi: sono questi i nomi dei sei candidati che si sfidano domenica: uno di loro sarà il nome che correrà alla poltrona di sindaco di Roma. Si vota in quasi 200 seggi, dalle 8 alle 22. DAL GENERALE AL GIROTONDINO, ECCO I SEI CANDIDATI

I candidati in corsa nel capoluogo partenopeo sono quattro. In tre sono iscritti al Partito democratico mentre il quarto è indipendente del Partito socialista: ECCO CHI SONO.

I seggi allestiti a Napoli sono 83, nelle varie municipalità. Per sapere dove esprimere il voto basta consultare il sito. Si voterà dalle 8 alle 21. Lo spoglio avverrà subito dopo: insomma nella notte tra domenica e lunedì si consocerà il nome di chi sfiderà innanzitutto il sindaco uscente Luigi de Magistris e Gianni Lettieri del centrodestra. Non si consoce ancora il nome del candidato sindaco del M5s. Alle primarie di Napoli, come si apprende dal sito web dedicato, potranno votare tutti i cittadini napoletani che abbiano compiuto 16 anni alla data del 6 marzo, nonché tutti i cittadini Ue residenti in città. Immigrati Ue e sedicenni potranno votare solo dopo la preiscrizione sul sito web. Al seggio bisognerà presentarsi munito di un valido documento di riconoscimento, del certificato elettorale e contribuire all’organizzazione versando un euro.