Comune di Napoli, rubavano la benzina dei mezzi aziendali: denunciati dipendenti dell’Asia

96

Rubavano carburante dai mezzi dell’azienda di igiene ambientale del Comune di Napoli. Per questo motivo sono state denunciate 14 persone, cinque delle quali sono dipendenti di Asia spa. La scoperta nell’ambito di un’indagine della Guardia di Finanza su una banda con a capo un imprenditore napoletano, proprietario di alcuni distributori di benzina, nella quale erano organici i dipendenti dell’azienda. Il gasolio veniva sottratto gli automezzi destinati alla raccolta e allo spazzamento di rifiuti e stoccato in contenitori nelle stazioni di servizio, con i gestori compiacenti, che poi ne certificavano l’erogazione con cedole che riportavano in maniera falsa l’utilizzo dei mezzi compattatori. I lavoratori infedeli di Asia spa avevano il compito di falsificare i fogli di uscita degli automezzi, le schede carburanti, i fogli presenza e dividevano l’incasso derivante dalla vendita del carburante trafugato con i titolari delle stazioni di servizio. Sequestrati anche due autocompattatori e un distributore, oltre all’apparecchio e i contenitori utilizzati per la rivendita del prodotto. Secondo stime dei Baschi Verdi, il danno causato all’ azienda partecipata totalmente nel comune di Napoli e di quasi un milione di euro.