Con Ca’ Zampa, piattaforma tecnologica diventa clinica veterinaria

26

Milano, 7 giu. (Labitalia) – Nasce Ca’ Zampa, la prima clinica veterinaria integrata italiana, per la cura a 360 gradi degli animali domestici. Una clinica one-stop per tutti i bisogni dei pet: una struttura veterinaria pensata per prendersi cura non soltanto della salute, ma anche del benessere degli animali da compagnia. Una start-up innovativa che ha brevettato la prima piattaforma tecnologica a supporto dell’attività di diagnosi, monitoraggio e terapia veterinaria, facilitando così il rapporto tra pet, proprietario e clinica. La prima apertura a Brugherio, alle porte di Milano. L’obiettivo finale è lo sviluppo di una rete di alcune decine di cliniche in Italia gestite direttamente da Ca’ Zampa.

Un nuovo modello, nato sulla scia di esperienze di successo all’estero, soprattutto nei paesi anglosassoni e in Europa. L’obiettivo è di creare un’offerta integrata di qualità a condizioni accessibili, di cui il cuore pulsante siano proprio i veterinari. L’intento finale è creare in Italia la prima rete di cliniche veterinarie integrate. Ca’ Zampa è anche un modello innovativo di clinica: ha infatti brevettato una piattaforma tecnologica che favorisce l’interazione tra veterinario, proprietario e pet e rende più efficienti i processi di diagnosi e di monitoraggio della terapia, mettendoli a disposizione della comunità scientifica di riferimento.

Grazie a un vet assistant virtuale, sul cui sviluppo la squadra Ca’ Zampa sta lavorando, sarà possibile condividere i percorsi di diagnosi e cura dei professionisti della rete di cliniche Ca’ Zampa (e non solo) e rendere più efficace il loro lavoro. Alla base di questo approccio c’è il concetto di prevenzione, attraverso un costante monitoraggio dell’andamento delle cure e lo studio di percorsi su misura per ogni pet. Ma c’è di più: sito Internet, mobile app, area riservata, segnaletica digitale. Ogni elemento sarà integrato, accessibile e semplice da usare, e permetterà di interagire in modo costante con il team di professionisti Ca’ Zampa e di accedere comodamente alle cartelle cliniche in qualunque momento.

Un’offerta organizzata e integrata di questo tipo rappresenta una vera e propria rivoluzione nel mercato dei pet, oggi caratterizzato per la maggioranza da una frammentazione dell’offerta con oltre 6.500 strutture veterinarie presenti sul territorio nazionale. Ancor più frammentata in Italia è la filiera dei servizi per gli animali domestici. In questo contesto, come varie ricerche dimostrano, è il veterinario a rimanere il punto di riferimento indiscusso dei pet owner che auspicherebbero di trovare presso la sua struttura un maggior numero di servizi legati al benessere dei propri pet.

“E’ innanzitutto la passione per gli animali -spiega Giovanna Salza, presidente di Ca’ Zampa- che guida un progetto di questo tipo: la voglia di trovare soluzioni che possano far star meglio loro e quindi le famiglie in cui vivono: che siano famiglie numerose, come spesso capita, anziani o single. In Italia c’è un bisogno non soddisfatto di servizi organizzati per gli animali domestici e la mancanza di questi impatta fortemente sulla qualità della vita di chi si occupa degli animali di casa, perlopiù le donne. Con una squadra di professionisti di grande valore, tra i migliori nel loro campo, dalla veterinaria al care degli animali, al retail, abbiamo studiato per oltre un anno un modello integrato del tutto innovativo per l’Italia. Al centro abbiamo messo il benessere degli animali e un obiettivo ambizioso: creare la prima rete di cliniche veterinarie in Italia, con alcune decine di strutture a livello nazionale entro 5 anni”.

La prima clinica Ca’ Zampa nasce dopo oltre 12 mesi di lavoro di ricerca sulle migliori esperienze estere e di studio del modello organizzativo con esperti del mondo veterinario, dei servizi agli animali e del mondo retail. Lo spazio, di oltre 530 mq, include gli ambulatori veterinari, un blocco chirurgico, un laboratorio per le analisi, una sala per le radiografie, un’ampia palestra per l’addestramento, una zona per la toelettatura, una parafarmacia, un’area per il servizio di pensione giornaliera e uno spazio per accompagnare gli animali nella fase finale della vita. A pochi passi dalla clinica c’è anche un’ampia area verde recintata, dove proseguire le sedute di educazione. Il layout interno è caratterizzato dal design pulito e moderno con ricorso a soluzioni architettoniche innovative.

La clinica inaugura a Brugherio, all’interno del Brugherio shopping center: una scelta non casuale, dettata dalla sempre maggiore centralità che i centri commerciali hanno sotto il profilo socio-urbano e nelle abitudini quotidiane dei proprietari di animali. Gli orari sono estesi: dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 21. Una clinica one stop per cani, gatti, rettili e conigli con all’interno una serie di servizi veterinari di medicina di primo livello che vanno dalla medicina preventiva alla chirurgia, dai check-up odontoiatrici e nutrizionali fino alla diagnostica. Al centro della proposta Ca’ Zampa c’è il concetto di prevenzione come chiave per il benessere degli animali anche grazie all’offerta di Piani salute e di polizze assicurative per tutelarsi dagli imprevisti.

A completare l’offerta sono i servizi di toelettatura (che includono anche trattamenti di ozonoterapia e shampoo-terapia con prodotti a base di olii essenziali e principi fitoterapici), di educazione (sia attraverso lezioni individuali che di gruppo, con istruttori certificati), di pensione giornaliera (per accogliere i pet in ambienti comodi all’interno della struttura e garantire uscite programmate nella vicina area verde), il servizio di trasporto a domicilio e la parafarmacia veterinaria (dove trovare parafarmaci, omeopatici e fitoterapici) ed una vendita di accessori funzionali.

La squadra della clinica, coordinata dal direttore di clinica e dal direttore sanitario, è costituita da dodici veterinari con diverse specializzazioni (dalla medicina di base all’agopuntura, dalla dermatologia alla nutrizione), da due tecnici, sei toelettatori, sei educatori oltre al personale amministrativo e di accoglienza.