Concerti e cori a scuola: intervista con Diego Rije, nuovo preside dell’Istituto Cariteo-Italico

1381
In foto Diego Rije

di Massimiliano Craus

Siamo ormai ai primi mese di scuola ed il rodaggio iniziale ha ceduto il passo alla vita quotidiana nelle classi, nei laboratori e nelle palestre di tutte le istituzioni di ogni ordine e grado. Salvo il fisiologico turnover di dirigenti ed insegnanti delle scuole campane, la maggior parte degli allievi ha potuto ritrovare quest’anno le programmazione ed i volti più o meno noti di quello precedente, con un anno in più sul groppone ed un orizzonte che si fa sempre più squarciato verso il futuro. E quale migliore occasione poteva esserci per darsi delle risposte concrete se non l’inaugurazione dell’anno scolastico in corso? E soprattutto con il microfono del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca acceso sul presente e sul futuro delle centinaia di ragazze e ragazzi riuniti per l’occasione nel parco San Laise – ex Base Nato di Bagnoli. Un evento sì mediatico ma con una serie di valori da difendere e soprattutto valorizzare tutti insieme, proprio come il massimo esponente della regione ha voluto ricordare a più riprese durante il suo intervento. E così in occasione della rassegna musicale “Un albero in ogni scuola della Campania”, le istituzioni ad indirizzo musicale provenienti da ogni dove si sono esibite in una meravigliosa giornata di sole con l’obiettivo di insistere ogni giorno di più sulla sostenibilità ambientale di ognuno di noi. Un lavoro quotidiano a cui sono chiamati i giovani e gli adulti a braccetto, un po’ come hanno chiarito i numerosi dirigenti scolastici presenti alla manifestazione tra cui l’architetto Diego Rije, il nuovo preside dell’Istituto Comprensivo “Cariteo-Italico” di Napoli. Un nuovo dirigente che ha da subito chiarito di voler continuare sulla strada intrapresa sette anni prima dalla sue collega Maria Minopoli e che vuole fare della “Cariteo-Italico” un punto di riferimento del territorio sulla carta e con i fatti. Per me è un onore dirigere questo corpo-docenti e l’intera comunità scolastica – chiarisce il dirigente – per cui mi appresto a iniziare un nuovo corso con entusiasmo e determinazione all’insegna dell’inclusione e dell’accoglienza, proponendo una “Cariteo-Italico” nelle vesti di un vero e proprio polo formativo ed anche culturale con la realizzazione di eventi a tutto tondo. A questo proposito sento di poter condividere i miei intenti con il direttore generale dei servizi amministrativi Edoardo De Angelis e con tutti i miei collaboratori già assorbiti dagli impegni di questo nuovo corso. Vogliamo crescere come C.T.S. ma anche come guida per i tanti ragazzi che frequentano la nostra scuola, con iniziative artistiche e culturali sempre più accattivanti per intercettarne istanze e curiosità.
Tuttavia i primi cenni di scuola propensa all’arte si sono manifestati proprio in occasione della rassegna “Un albero in ogni scuola della Campania” con un vero e proprio concerto preparato dai professori dell’indirizzo musicale Filippo Parisi, Gabriele Carannante, Ilaria Di Donato e Giovanna Langella con un programma eterogeneo e difficoltoso per i giovani talenti della “Cariteo-Italico”. Pensiamo all’aria napoletana “Te voglio bene assaje”, al “Te Deum” di Charpentier, all’Allegretto della VII sinfonia di Beethoven ed alla “Carmen” di Bizet con le esecuzioni della “Habanera” e del “Toreador”. Senza dimenticare il coro della secondaria di primo grado “Do Re M’Incanto” diretto da Stefania Rossi, il coro della primaria “Dolci Armonie” diretto da Monica Monaco e l’orchestra della “Cariteo-Italico”, abituati a calcare da anni i palcoscenici della città e della regione con successo di critica e pubblico. Una scuola nella scuola, dunque, prontissima già a proiettarsi per le prossime rappresentazioni natalizie nella centralissima Piazza San Vitale nella X circoscrizione di Fuorigrotta e del successivo open day, un appuntamento imperdibile nel territorio per la realizzazione di veri e propri mercatini natalizi e di beneficenza con una moltitudine di manufatti creati per l’occasione. Per maggiori informazioni sulle iniziative ordinarie e straordinarie della “Cariteo-Italico” il dirigente scolastico Diego Rije invita a consultare il sito www.silioitalico.gov.it, abituando da subito allievi e genitori a familiarizzare con internet in vista della realizzazione di una sezione ad alto impatto tecnologico.