Concerti, Lusi porta Beethoven ad Anacapri

13
In foto Gianluca Lusi

di Marco Milano

Ad Anacapri venerdì 6 agosto (ore 20) Gianluca Lusi suonerà Beethoven e Chopin. L’evento è il quinto appuntamento della rassegna “Un’estate per sognare” ospitata nella casa museo del medico scrittore svedese Axel Munthe e organizzata dalla Fondazione Axel Munthe. Pianista virtuoso, Luisi darà vita ad una performance nella sala concerti en plein air di Villa San Michele con le pagine di due tra i più celeberrimi compositori di tutti i tempi come Luwdig van Beethoven e Franz Chopin. Considerato dai più severi critici internazionali, uno dei migliori pianisti italiani del nostro tempo Gianluca Lusi, “firma” concerti che riscutono sempre entusiastici consensi dal pubblico di ogni parte del mondo. Nel suo “curriculum” vanta concerti in sale prestigiose e in importanti associazioni come la Carnegie Hall, il Musikverein, la Toyota Concert Hall, per lo SchleswigHolsteinMusik Festival e il Festival di Husum, per le“Serate Musicali” di Milano, per il “Tiroler Festspiele” e in molte altre istituzioni musicali italiane e straniere. Tra i numerosi riconoscimenti, è risultato vincitore del primo premio del 4°concorso Internazionale J.S.Bach di Saarbrucken-Wurtzburg, ed è stato acclamato dalla critica tedesca come un nuovo interprete di J.S.Bach. “Affrontiamo l’obbligo dell’introduzione del green pass con fiducia e maggior senso di responsabilità – ha spiegato Kristina Kappelin, sovrintendente e Console on. di Svezia che ha accolto con gioia la sezione italiana della rassegna musicale, organizzata grazie alla consulenza di Progetto Piano, della famiglia Napolitano – sicura che, continuerà l’onda dei successi della stagione in corso. perché sappiamo che tanto i visitatori del museo, quanto i partecipanti agli eventi, si sentiranno ancor più sicuri di essere accolti a Villa San Michele”. La manifestazione musicale “Un’estate per sognare”, continuerà fino al 13 agosto, organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, e realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano. Per chi viene da Napoli sarà possibile fare rientro con l’ultima corsa marittima.