Concerto all’alba, torna l’incanto a Ravello

70

Sarà la musica, martedì 11 agosto, ad accompagnare il passaggio dalla notte al giorno. Ritorna, al Ravello Festival, il concerto all’alba affidato all’Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia. E così alle ore 4.45, nel cuore della Costiera amalfitana, per un appuntamento che ha registrato il sold out da oltre un mese, il buio cederà il passo alla luce attraverso Beethoven, Carrara e Flaure. Ad accompagnare la filarmonica saranno i pianisti Michelangelo Carbonara e Josu De Solaun (primo premio al concorso internazionale “George Enescu 2014”), il violinista Stefan Tarara e il violoncellista Eun-Sun Hong anch’essi vincitori del prestigioso concorso internazionale di Bucarest. Il programma proposto spazia dalle melodie del compositore friulano Cristian Carrara (per il concerto all’alba sarà eseguita in anteprima assoluta War Silence per pianoforte e orchestra) alle musiche di Antonn Dvorak (Sinfonia n.7 in Re minore, op. 70) passando per Ludwig Van Beethoven (Triplo Concerto per pianoforte, violino e violoncello in Do Maggiore, op.56) e Gabriel Faure.Suite op.80. A dirigere l’ensemble, per la terza volta consecutiva, sarà Alvise Casellati. Per gli appassionati, visto il tutto esaurito, l’unico modo per assistere al concerto saranno le prove generali lunedì sera, ore 20.