Concessioni demaniali, indagato dirigente comunale a Maiori

64

ll responsabile dell’ufficio patrimonio (area finanziaria e servizio patrimonio) del Comune di Maiori (Salerno) è indagato per la concessione, risultata illegittima, di autorizzazioni per l’occupazione di demanio statale in favore di alcuni esercenti commerciali i cui negozi si affacciano sul caratteristico corso Reggina della cittadina della costiera Amalfitana. La Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ha anche eseguito un sequestro preventivo di strutture installate sul corso Reggina (gazebo e dehors). Le autorizzazioni, secondo secondo quanto accertato dagli inquirenti, sarebbero state rilasciate basandosi sul falso presupposto che l’amministrazione comunale fosse concessionario del Genio Civile, proprietario dell’area demaniale. Le indagini hanno anche accertato che il Genio Civile ha rilasciato un atto di concessione condizionato al pagamento di indennità pregresse, a partire del 2008, che non sarebbe mai stato onorato.