Condannati per camorra, avevano il reddito di cittadinanza e beni per 1 mln

39

Oltre 500 finanzieri del Comando provinciale di Napoli sono impegnati dalle prime ore dell’alba in perquisizioni e sequestri per oltre 1 milione di euro nei confronti di soggetti, tutti condannati per il reato di associazione di tipo mafioso, che hanno falsamente certificato i requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza. L’operazione dei finanzieri è coordinata dalle Procure di Napoli, Napoli Nord e Torre Annunziata. Le perquisizioni sono svolte in diversi quartieri di Napoli e nell’area metropolitana.