Condor lancia Chef your team Manager ai fornelli per ricette anticrisi

71

Olio di gomito e pinzimonio, mescolare con cura fino ad ottenere uno spirito di gruppo omogeneo, infine aggiungere un pizzico di creatività. Condor Group Olio di gomito e pinzimonio, mescolare con cura fino ad ottenere uno spirito di gruppo omogeneo, infine aggiungere un pizzico di creatività. Condor Group – azienda irpina specializzata in progettazione e produzione di ponteggi, casseforme e blindaggi, leader nel settore dell’edilizia e delle infrastrutture – firma la ricetta perfetta per esaltare il senso di appartenenza di dipendenti e collaboratori. Via la cravatta per manager e giovani professionisti che per un giorno indosseranno parannanza e toque da chef, preparando cibi genuini, ideando nuove ricette, allestendo la sala e servendo ai tavoli di un vero ristorante. La sfida al mercato globale inizia in cucina, dunque, e gli ingredienti di successo ci sono tutti come ha dimostrato la  per la prima edizione di “Chef Your Team” la scorsa settimana presso il Grand Hotel Grisone sull’Altopiano Laceno, in provincia di Avellino, organizzata in collaborazione con BeMore. “Crediamo fortemente nel percorso formativo dei giovani – spiega Francesco Petrosino, Direttore Generale Condor Group – che rappresentano il nostro patrimonio più prezioso. Prima di essere uomini di azienda, siamo persone e sentiamo l’esigenza di stimolare la passione ed il talento delle nostre risorse. Cucinare insieme è un modo per imparare a risolvere problemi aziendali e far dialogare idee ed individualità multiculturali”. Azienda a trazione giovanile – Condor Group vanta una età media di 32 anni su 100 dipendenti, di cui il 90 per cento residente nelle province di Salerno, Avellino e Benevento. Una vera e propria multinazionale campana che, da 34anni, rappresenta una eccellenza in Italia e nel mondo, con sedi e punti logistici situati anche a Sarajevo (Bosnia), Mosca (Russia), Belgrado (Serbia), Gedda (Arabia saudita), Bucarest (Romania) ed Algeri (Algeria). “La cucina è un ambiente formativo ideale per migliorare le performance di un gruppo. Quando abbiamo un piatto da realizzare, assumiamo decisioni, selezioniamo le materie prime, dosiamo gli ingredienti, studiamo il mercato, organizziamo i compiti e gestiamo i tempi – conclude Petrosino – così come avviene nel nostro lavoro quando abbiamo un obiettivo da raggiungere”. Nell’ambito del programma formativo 2014-2015, Condor Group ha già avviato una serie di convenzioni con il Politecnico di Milano e con le Università di Benevento, Salerno e Napoli, rivolte a studenti e ricercatori.