Confapi Napoli, Marrone: Una follia la Circum chiusa a Pasqua

32

“È inconcepibile che il giorno di Pasqua i turisti non possano usare la Circum per raggiungere la Costiera o Pompei”. A dirlo è Raffaele Marrone, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli. “Il rifiuto dell’offerta dei 230 euro da parte dei lavoratori per la giornata festiva – ha aggiunto – è incredibile di questi tempi e a queste latitudini. Ci sono giovani che lavorerebbero a Pasqua e a Natale per un terzo di quella cifra, soprattutto a Napoli. Non sono però in discussione i rapporti tra azienda e sindacati – prosegue Marrone – ma l’immagine turistica e non solo del nostro Paese. Sulla linea EaV Napoli-Sorrento ci sono fermate come Ercolano, Oplonti, Pompei e tutte le perle della costiera che resteranno irraggiungibili domenica prossima. Il danno che si arreca in questo modo al sistema turistico e alla stessa economia della città – conclude Marrone – è incalcolabile. E non parlo solo dei mancati introiti per visite, ristorazione e consumi vari ma della reputazione dell’Italia che viene macchiata. Per questa non ci sono rimborsi che tengano”.