Confcommercio Campania: Pronti a ridiscutere l’apertura domenicale

35
in foto Pasquale Russo, direttore generale di Confcommercio Campania

“Favorevoli a ridiscutere la questione, tenendo però conto delle diverse situazioni, soprattutto quelle legate al turismo, sulle quali bisogna fare dei ragionamenti”. Lo dice all’Adnkronos Pasquale Russo, direttore generale di Confcommercio Campania, commentando la proposta del ministro del Lavoro Luigi Di Maio sull’apertura degli esercizi commerciali la domenica. “Partiamo da un presupposto – spiega Russo – e cioè che la liberalizzazione degli orari partita dal 2012 non ha prodotto, per quanto ci riguarda, alcun miglioramento delle vendite, che sono restate sostanzialmente identiche per volumi ma con una distribuzione settimanale che coinvolge anche la domenica. Partendo da questo dato, noi siamo convinti che vada comunque fatta una regolamentazione dei giorni festivi”. Secondo il dg di Confcommercio Campania “quella norma va rivista e vanno date un po’ più di regole sull’apertura, ma bisogna sempre tener conto di alcune specificità”. Il riferimento è alle “città a vocazione turistica. Se a Natale il centro storico di Napoli chiudesse sarebbe da pazzi, meglio cambiare mestiere. Bisogna avere la possibilità di valutare in maniera razionale le diverse situazioni nelle quali ci si ritrova. Era quello che avveniva prima del 2012, quando nel centro storico di Napoli o nelle altre zone a più alta vocazione turistica i negozi erano aperti. Ci sembrerebbe un fatto positivo – conclude Russo – mettere le aziende nelle condizioni di poter valutare e proporre deroghe alle amministrazioni”.