Conferenza italo-tedesca sull’innovazione, successo delle Pmi campane alla presenza del neo ambasciatore

12
In foto Luigi Mattiolo, ambasciatore d'Italia in Germania

Si è aperta il 21 Novembre a Berlino la Conferenza Italo tedesca sull’Innovazione, organizzata dall’Ambasciata d’Italia in Germania, di cui S. E. l’Ambasciatore Luigi Mattioni; dall’ICE Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane e da ITKAMM Camera di Commercio Italiana in Germania.
Quest’anno la Conferenza è stata dedicata al tema “Investing in Italian Innovation: Smart Policies for a Digital Europe” ed ha visto la Regione Campania tra le protagoniste dell’evento con la partecipazione di start-up e di imprese innovative al ricco programma di incontri e di seminari.
Alla sessione istituzionale di apertura, che si è tenuta presso l’Ambasciata Italiana di Berlino alla presenza del nuovo ambasciatore italiano Luigi Mattiolo, hanno partecipato esponenti del mondo politico ed imprenditoriale dei due paesi: Claudia Dorr-Voss, Sottosegretario di Stato presso il Ministero per l’Economia tedesco, Mattia Fantinati, Sottosegretario presso il Ministero per la Pubblica Amministrazione, Dieter Kempf, Presidente dell’Associazione degli Industriali Tedeschi, Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale. La Regione Campania è stata rappresentata dall’ assessore Regionale alla Internazionalizzazione, Start-Up ed Innovazione, Valeria Fascione.
“Anche in questa seconda edizione la Campania presenta la ricchezza del proprio ecosistema dell’innovazione, fatto da università, centri di ricerca, incubatori, aziende e start-up ad elevata tecnologia. La Germania non è solo uno dei principali mercati per i nostri prodotti ma è anche uno dei principali motori di innovazione nei settori di punta dello sviluppo tecnologico come quelle legate alla Industria 4.0 ed alle tecnologie digitali, settori nei quali stiamo investendo notevoli risorse perché centrali nella nostra strategia di sviluppo” ha dichiarato l’assessore Fascione. “Non a caso la Campania è stata la prima regione italiana a dotarsi di una legge specifica per lo sviluppo della Manifattura 4.0 .
La nostra presenza a questo evento serve quindi a rafforzare il ricco panorama di collaborazioni già in atto ed a presentare alle imprese tedesche le enormi opportunità che si possono aprire investendo in Campania e nell’avere accesso ai nostri talenti ed alle innovazioni prodotte dal nostro territorio” ha concluso Fascione.
Gli incontri continuano oggi presso la Fiera di Berlino con una serie di seminari e di panel sui temi delle Industrie Creative e dei Contenuti Digitali, delle nuove tecnologie per la Sanità, della Mobilità Intelligente e della Formazione 4.0, ai quali parteciperanno come relatori le 4 aziende campane selezionate.