Confindustria Avellino, in 45mila a Irpinia Mood: successo per le eccellenze della provincia

42

Davvero eccezionale il successo di Irpinia Mood una kermesse gastronomica che ha coinvolto, nei giorni 30, 31 giugno e 1 luglio, circa 45 mila visitatori. Lo fa sapere in una nota Confindustria Avellino.
Numerosi i partecipanti definiti a gran voce “ambasciatori delle eccellenze”. Tra questi il gruppo De Matteis Agroalimentare che col Marchio Pasta Armando ha fornito i vari formati agli chef stellati presenti alla manifestazione, Sabino Basso past president di Confindustria Avellino che insieme a De Matteis, vice presidente di Confindustria Avellino, è stato main sponsor dell’evento. Luigi Giovaniello specializzato nella produzione di prosciutti irpini, e tanti altri imprenditori del settore alimentare che hanno riversato lungo il corso principale di Avellino il loro entusiasmo nel proporre le tipicità irpine e le eccellenze agroalimentari che hanno ormai superato i confini provinciali e regionali.
Trenta chef, 27 cantine, tre birrifici artigianali, due distillerie e 29 eventi tra talk show trasmessi in diretta sui social, laboratori, presentazioni degustazioni, e concerti di musica dal vivo.
Un successo senza eguali, frutto di una programmazione articolata e trasversale in grado di intercettare non solo i gusti di una sempre più ampia platea, ma anche il variegato popolo della rete che, incuriosito dai tanti contenuti multimediali, si è riversato sulla fanpage ufficiale dell’associazione non facendo mancare mai il proprio supporto.
Per la quarta edizione di Irpinia Mood gli organizzatori hanno deciso di mettere al centro dei suoi momenti di dibattito e di confronto il tema dell’acqua, declinato in tutte le sue sfaccettature.
Da volano per la valorizzazione turistico-territoriale delle aree interne a risorsa agricola imprescindibile per la filiera agroalimentare.